I migliori smartphone Android top di gamma ad Agosto 2021

Il mercato degli smartphone Android sta passando un periodo particolarmente atipico, vista anche la carenza di chip, ma le novità non mancano.

I migliori smartphone Android top di gamma ad Agosto 2021
Articolo a cura di

Il mondo degli smartphone Android è costantemente al centro di novità anche in pieno agosto. Nonostante questo atipico 2021 infatti, Samsung ha deciso di cogliere l'occasione per fare degli annunci molto interessanti, dato che sono stati svelati al grande pubblico gli smartphone pieghevoli Galaxy Z Flip3 5G e Galaxy Z Fold3 5G.
Non sono mancati anche altri reveal di pari livello, come quelli relativi ai dispositivi da gaming ROG Phone 5s e ROG Phone 5s Pro e alla serie Honor Magic 3, ma abbiamo scoperto anche la gamma Huawei P50, Motorola Edge 20 Pro e Xiaomi Mi MIX 4.

Insomma, le novità non sono mancate di certo anche nel corso delle ultime settimane. Prima di partire con l'analisi dei modelli più validi, tuttavia, ci teniamo a ribadire che i prezzi presi in considerazione sono quelli di Amazon Italia o dei portali ufficiali dei produttori.

ASUS ROG Phone 5

Nonostante l'annuncio di ROG Phone 5S e ROG Phone 5S Pro, che arriveranno entro la fine del 2021 anche sul nostro mercato ma di cui non conosciamo il prezzo italiano, in questo periodo potrebbe interessarvi tenere d'occhio l'Asus ROG Phone 5. D'altronde, si tratta di uno smartphone da gaming arrivato sul mercato da non troppo tempo e perfettamente in grado di dire la sua, benché il mondo smartphone si sta muovendo a ritmi particolarmente rapidi. Tra l'altro, online sono recentemente iniziate a comparire delle promozioni su ROG Phone 5 che potrebbero fare gola a più di qualcuno.

In ogni caso, per chi non lo sapesse, questo dispositivo è ritenuto da molti come uno dei migliori smartphone da gaming presenti sul mercato. Le performance sono al top e non manca un comparto connettività completo di 5G e Wi-Fi 6E. Presente anche uno schermo con refresh rate di 144 Hz, così come diverse feature pensate per migliorare l'esperienza di gioco in generale. Per scoprire maggiori informazioni, potete consultare la nostra recensione del ROG Phone 5.

Alcune limitazioni però non lo rendono adatto a tutti. Ad esempio, non si può espandere lo storage esterno, la ricarica wireless è assente e il comparto fotografico non è dei migliori. Tuttavia il dispositivo, che tra l'altro viene proposto in diversi modelli interessanti, fra cui la variante con display OLED posteriore, potrebbe risultare intrigante per un certo tipo di utenza. Ricordiamo che il prezzo di partenza è fissato a 799 euro sul portale ufficiale nel taglio da 8/128GB.

Samsung Galaxy S21 Ultra 5G

I mesi passano e nuovi modelli inondano il mercato ma, per il momento, il Samsung Galaxy S21 Ultra 5G rimane ancora uno smartphone difficile da battere. Siamo di fronte a un dispositivo solido sotto molti punti di vista, tanto da rappresentare per certi versi un punto di svolta .

Questo modello, infatti, prende in prestito la caratteristica chiave della serie Galaxy Note, ovvero il supporto alla S Pen. Ad accompagnarlo, troviamo un ottimo schermo con frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz, una connettività che non manca di Wi-Fi 6 e 5G, un software completo e un reparto fotografico in grado di convincere un buon numero di utenti. Se siete interessati al modello, potete dare un'occhiata alla nostra recensione del Samsung Galaxy S21 Ultra 5G.
In ogni caso, qualcosa che fa storcere un po' il naso c'è. Anche qui non si può espandere la memoria interna, la confezione di vendita di base non include il caricabatterie, l'autonomia non è propriamente quella di un battery phone e la velocità di ricarica non raggiunge le vette raggiunte da altri dispositivi. Tuttavia, il Galaxy S21 Ultra 5G rappresenta una valida alternativa per chi non vuole scendere a troppi compromessi. Il prezzo? 1129 euro su Amazon Italia nel taglio da 12/128GB.

Xiaomi Mi 11 Ultra

In un mercato in cui il design di molti dispositivi si potrebbe ritenere estremamente simile, l'originalità assume sicuramente un ruolo importante. Xiaomi lo ha capito e infatti il suo Mi 11 Ultra punta su una caratteristica a dir poco distintiva, uno schermo secondario posizionato sul retro.

L'effettiva utilità di questa soluzione è limitata, ma un buon numero di appassionati di tecnologia saprà apprezzare questa trovata di Xiaomi. Tra l'altro, il dispositivo implementa anche una funzionalità intrigante, ovvero la possibilità di misurare la frequenza cardiaca mediante il sensore di impronte digitali in-display. Si tratta di uno smartphone originale sotto molteplici aspetti, che non delude anche nelle caratteristiche.

Non manca di certo un buon display, con frequenza di aggiornamento di 120 Hz e risoluzione WQHD+, così come la ricarica wireless e cablata a 67W e un comparto connettività che include Wi-Fi 6E e 5G. Inoltre, il reparto fotografico è eccellente e le prestazioni sono ottime.
Per tutti i dettagli, potete fare riferimento alla nostra recensione dello Xiaomi Mi 11 Ultra. Per quel che riguarda le principali pecche del prodotto, troviamo l'impossibilità di espandere la memoria interna, peso e dimensioni non esattamente dei più contenuti e un costo che non è propriamente per tutte le tasche. Siamo infatti sui 1399,90 euro sul portale ufficiale per la versione da 12/256GB.

Lenovo Legion Phone Duel 2

Se siete alla ricerca di un dispositivo da gaming, il Lenovo Legion Phone Duel 2 potrebbe essere un'ottima alternativa. Venduto a un prezzo di partenza di 799 euro sul sito web ufficiale con memoria da 12/256GB, il dispositivo ha le carte in regola per migliorare le sessioni di gioco.

Il Legion Phone Duel 2 infatti, implementa delle funzionalità pensate strettamente per il gaming come la vibrazione semi-reale Dual HaptiX e il sistema Octa-Trigger, utile per associare funzioni in-game ai pulsanti. Le caratteristiche peculiari del dispositivo però non si fermano qui. Non manca infatti una doppia ricarica fino a 90W e un sistema di raffreddamento che fa uso di ventole interne. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare la nostra recensione del Lenovo Legion Phone Duel 2 e gli altri approfondimenti dedicati a questo gaming phone di ultima generazione nella pagina dedicata al prodotto. Tra i punti di forza del dispositivo ci sono anche un pannello con refresh rate di 144 Hz, una buona autonomia, un reparto connettività che supporta Wi-Fi 6 e 5G, un buon comparto audio e, naturalmente, delle ottime performance.
Peccato invece per un reparto fotografico non propriamente impeccabile, per la mancanza della ricarica wireless e per un software non esattamente dei più curati. Nonostante questo, se siete degli amanti del mondo del mobile gaming, questo dispositivo potrebbe fare per voi.

Scelta del mercato: Samsung Galaxy S20 FE 5G

Qual è il modello che più di tutti sta convincendo gli italiani in questo periodo nella fascia di prezzo superiore ai 500 euro? Stando alla classifica degli smartphone Bestseller di Amazon, costantemente aggiornata, il dispositivo su cui un buon numero di persone ha deciso di puntare è la variante 5G del Samsung Galaxy S20 FE, che dispone del processore Qualcomm Snapdragon 865 5G e viene venduta a 596,05 euro nel taglio da 6/128GB.
D'altronde, come potete apprendere dalla nostra recensione del Samsung Galaxy S20 FE, si tratta di una variante relativamente poco energivora e in grado di scaldare meno.

Tra i principali punti a favore del dispositivo ci sono buone prestazioni nonché un'autonomia e un reparto fotografico in grado di non deludere le aspettative. Fa invece storcere un po' il naso il retro in plastica, così come la velocità di ricarica non esattamente al top del mercato. In ogni caso, non sono in pochi coloro che si stanno trovando bene con questo modello e potrebbe rappresentare un'opzione da tenere in considerazione.

Migliori flagship Android pieghevoli ed estendibili

La fascia alta del mercato ospita da tempo anche diversi dispositivi pieghevoli. In questo contesto, le principali novità sono rappresentate dal Samsung Galaxy Z Flip3 5G e dal Galaxy Z Fold3 5G, venduti rispettivamente a un prezzo di partenza di 1099 euro per il Flip3 da 8/128GB e 1849 euro per il taglio da 12/256GB del Fold3.

Al netto degli annunci di Samsung, ricordiamo che in passato sono stati lanciati anche dispositivi come Motorola RAZR 5G e Huawei Mate Xs. Il futuro potrebbe invece riservare novità da aziende come vivo, Google e Honor, mentre all'estero c'è già stato l'annuncio dello Xiaomi Mi MIX Fold.
Per quanto riguarda, invece, i dispositivi estendibili, nessun prodotto è ancora arrivato ufficialmente sul mercato, ma potrebbe interessarvi consultare la nostra prova dell'OPPO X 2021. Insomma, il mercato sta diventando sempre più interessante anche da questo punto di vista e si presume che nei prossimi mesi arriveranno ulteriori novità.

Dagli annunci alle voci di corridoio, cosa ci aspetta

Oltre ai dispositivi pieghevoli di Samsung, ovvero Galaxy Z Flip3 5G e Galaxy Z Fold3 5G, sono arrivati anche altri annunci interessanti nel corso delle ultime settimane. Tra questi, troviamo gli smartphone da gaming Asus ROG Phone 5s e ROG Phone 5s Pro. Si arriva fino a 18GB di RAM LPDDR5 e il processore è un Qualcomm Snapdragon 888 Plus 5G e qui la forza bruta non manca di certo. Abbiamo poi assistito al reveal della serie Huawei P50, composta da Huawei P50 e Huawei P50 Pro. Bisognerà però attendere per scoprire ulteriori informazioni relative alla disponibilità.

Lo stesso vale per l'annuncio dello Xiaomi Mi MIX 4, poiché non ci sono indicazioni ufficiali in merito a un possibile arrivo sul nostro mercato. Un altro importante annuncio avvenuto all'estero è quello relativo alla gamma Honor Magic 3, composta dalla variante base, da Honor Magic 3 Pro e da Honor Magic 3 Pro+. Bisognerà vedere anche in questo caso quando avverrà l'eventuale lancio globale. Certo invece l'arrivo in Italia del Motorola Edge 20 Pro, venduto a 699,90 euro.

Gli annunci sono stati parecchi nelle ultime settimane, ma c'è da dire che il mercato degli smartphone sta passando un periodo piuttosto atipico. La carenza di chip sta infatti giocando un ruolo importante in termini di disponibilità, tanto che Google ha dovuto decidere di lanciare il medio gamma Pixel 5a solamente in USA e in Giappone e in una singola colorazione. Si vocifera che persino la gamma Pixel 6 potrebbe subire un lancio limitato. Questo sarebbe un vero peccato, anche in virtù dell'annuncio del SoC proprietario Google Tensor, che potrebbe essere una novità di non poco conto.

Ovviamente si inizia a parlare anche del Samsung Galaxy S22. Il processore Exynos 2200 con GPU AMD potrebbe arrivare solamente in determinati mercati. Anche altri player potrebbero trovarsi in una situazione del genere. Per esempio l'atteso OnePlus 9T potrebbe essere cancellato proprio per la carenza di chip e anche il ban subito da Huawei legato alla blacklist USA non rende il periodo dei più rosei. Nonostante questo, i produttori non si sono di certi persi d'animo e sul mercato la possibilità di scelta rimane ampia.