MSI GE63VR e GE73VR Raider: notebook da gaming con un 'Look da auto sportiva'

MSI rinnova anche la sua linea GE con due modelli caratterizzati da un design ispirato alle sports car e caratteristiche tecniche di tutto rispetto.

speciale MSI GE63VR e GE73VR Raider: notebook da gaming con un 'Look da auto sportiva'
Articolo a cura di
Andrea Zanettin Andrea Zanettin segue da sempre con passione tutto ciò che riguarda la tecnologia: qualsiasi cosa abbia un chip stuzzica la sua curiosità. Sviluppa anche applicazioni per vari sistemi operativi (sia su ambiente desktop che mobile). Potete seguirlo su Twitter, Instagram, Facebook e Google+.

Dopo avervi presentato i due nuovi modelli top di gamma di MSI (GS63VR e GS73VR) per quanto riguarda il mercato dei notebook pensati per il gaming, andiamo ora a presentarvi quelli che potremmo definire i "fratelli minori" dei succitati dispositivi: GE63VR e GE73VR (nome in codice Raider).
Annunciati da MSI durante il Computex 2017 di Taipei, i due notebook in questione, come si può intuire dal nome, fanno parte della serie GE, che sin dagli albori si focalizza sui videogiocatori di fascia enthusiast. Questa volta, però, le nuove "iterazioni" presentano diverse novità, dal display con un tempo di risposta di 3ms passando per il nuovo look liberamente ispirato alle vetture sportive. Ma bando alle ciance, andiamo ad analizzare più nel dettaglio GE63VR e GE73VR.

GEForce GTX 1070 e Intel Core i7-7700 HQ

Partendo dal design, il telaio in alluminio presenta ora due finiture della cover illuminate di rosso con linee più "spigolose" e una venatura che ricorda molto quella che troviamo sulle più famose auto da corsa. A livello di caratteristiche, i due notebook in questione presentano una CPU Intel Core i7-7700 HQ, una GPU NVIDIA GeForce GTX 1070 con 8 GB di RAM GDDR5 (a disposizione ci sono anche varianti con GTX 1060), un massimo di 32GB di RAM DDR4 (16x2) e uno storage ibrido composto da un SSD NVMe M.2 (PCIe Gen3 X4/SATA-SSD Combo) e da un hard disk da 2.5 pollici. Per quanto riguarda la "connettività", sul "lato destro" troveremo due porte USB 3.0 e il lettore per le schede di memoria SD. Sul lato sinistro, invece, faranno capolino una porta Ethernet, una porta HDMI, una porta DisplayPort, un'interfaccia Thunderbolt, un'ulteriore porta USB e gli ingressi per le cuffie e per il microfono.Oltre a questo, MSI ha implementato un sistema audio dotato di subwoofer, nonostante uno chassis molto sottile per la media di categoria (27.6-28.5mm).Passando al display, invece, esistono diverse varianti. Troveremo pannelli Ultra HD 4K (3840x2160) oppure Full HD (1920x1080) da 15 o 17 pollici, con tempi di risposta variabili tra i 3 e 5 ms e refresh dai 60 ai 120 Hz. Inoltre, alcuni di questi offrono la copertura dello spazio colore NTSC del 94%, un grosso passo in avanti se pensiamo che la scorsa generazione si fermava al 72%.

Non manca anche un nuovo sistema di dissipazione interno con il Cooler Boost 5, con 7 heatpipes e due ventole con 29 palette Whirlwind Blade. In particolare, l'aria calda viene "fatta uscire" contemporaneamente attraverso quattro feritoie, con un conseguente aumento delle prestazioni di circa il 30% rispetto al passato in termini di temperature. Un'altra novità è rappresentata dalla tastiera Per-Key RGB di SteelSeries, che consentirà di scegliere un colore RGB a piacere per retroilluminare ogni singolo tasto. Non abbiamo ulteriori informazioni per quanto riguarda la disponibilità dei notebook da gaming in questione in Italia ma le ultime indiscrezioni in merito apparse online parlano di una finestra di lancio fissata per settembre e di un prezzo che si aggira attorno ai 1999 euro. Staremo a vedere.