Nei driver Adrenalin 2020 di AMD arrivano Game Boost e un nuovo Game Center

AMD Radeon Adrenalin 2020 è la nuova versione dei driver di AMD che integra la risoluzione dinamica Game Boost, una nuova interfaccia e molto altro.

speciale Nei driver Adrenalin 2020 di AMD arrivano Game Boost e un nuovo Game Center
Articolo a cura di

Il 2020 sarà un anno particolarmente vivace dal punto di vista delle nuove tecnologie grafiche, specialmente per l'hardware legato al gaming che, anche grazie all'avvento delle console next-gen, vedrà un grande sviluppo nel campo delle GPU. Dopo aver recuperato terreno nei confronti della rivale Intel nell'ambito dei processori, AMD si prepara a dare battaglia anche a NVIDIA sul fronte delle schede video.
Sebbene non si conoscano ancora i dettagli della prossima generazione di GPU targate RADEON è facile presumere che AMD voglia introdurre la tecnologia RayTracing come nuovo standard. Intanto però, la compagnia guidata da Lisa Su è decisa a fare il primo passo sull'impervio cammino dello sviluppo software, con la presentazione di una versione completamente rinnovata e ricca di caratteristiche inedite dei suoi driver, gli Adrenalin 2020 Edition, disponibili da oggi.

Stabilità e Semplificazione

I nuovi driver di AMD vedono le loro origini nella lunga collaborazione con Microsoft: le due società infatti hanno lavorato a stretto contatto per creare quelli che la stessa Microsoft definisce i driver AMD più stabili mai prodotti. Radeon Software Adrenalin 2020 Edition fa della semplicità il suo punto di forza, a partire dal nuovo installer: un singolo click permette infatti l'installazione rapida dei driver con tanto di Factory Reset (per un'installazione pulita del software) e tempistiche ridotte del 34% rispetto alle versioni precedenti.
Sempre nelle fasi iniziali il nuovo software consente poi la configurazione automatica secondo tre profili relativi al Gaming, all'Esports e all'utilizzo Standard, permettendo agli utenti meno esperti di accedere facilmente alle funzioni che ritengono più consone al proprio utilizzo (e lasciando la piena facoltà di personalizzazione agli utenti avanzati).

Interfaccia al servizio del gaming

Il nuovo software Adrenalin porta con sé un'app completamente ridisegnata che trasforma il tradizionale driver di AMD in un vero e proprio Game Center dal quale lanciare i propri giochi preferiti, gestire le impostazioni e i settaggi e infine tracciare le performance in-game. La nuova Home si mostra con un'interfaccia intuitiva per l'aggiornamento dei driver e per il monitoraggio delle specifiche tecniche, consentendo anche la notificazione sui dispositivi mobile.
Oltre alle funzioni più tradizionali è stata aggiunta un'intera sezione relativa alla cattura e allo sharing dei contenuti nonché un accesso diretto al browser interno che permette di raggiungere facilmente le informazioni sui giochi, sulle nuove feature e i tutorial di AMD. Radeon Software si adatta poi alle esigenze degli utenti con una doppia interfaccia, una specifica per il desktop e l'altra In-Game per le sessioni di gioco.

Oltre il gioco

Tutte le funzioni disponibili sono raggiungibili con la semplice combinazione dei tasti ALT+R: in questo modo si accede al pannello "Gaming" da cui è possibile gestire il nuovo Integer Display Scaling che permette di scalare l'immagine in un rapporto da uno a quattro pixel, migliorando la nitidezza dei giochi retro. I DirectML Media Filters permettono invece di ridurre il rumore delle immagini e di utilizzare i filtri di upscaling grazie ad algoritmi di machine learning, promettendo una migliore qualità generale.
Tra le funzioni potenziate troviamo poi il Radeon Anti-Lag con il supporto alle DirectX 9 e l'Image Sharpening compatibile con DirectX 11. La nuova app integra poi lo Streaming Tab con un'interfaccia semplificata e miglioramenti finalizzati ad un utilizzo più stabile e intuitivo. Infine, il Tuning Tab consente agli utenti di accedere a tutte le funzioni relative al tuning della scheda video con tanto di statistiche dettagliate tra cui framerate, temperature e tanto altro.

AMD Boost & Link

Radeon Adrenalin 2020 presenta due nuove interessanti funzioni sviluppate da AMD. La prima è AMD Radeon Boost, un nuovo algoritmo basato sulla risoluzione dinamica che promette un notevole incremento di prestazioni a fronte di minimi cambiamenti in termini di qualità dell'immagine. AMD dichiara un miglioramento delle prestazioni fino al 38% con Overwatch, fino al 22% con PUBG e fino al 10% con Rise of the Tomb Raider. Il supporto iniziale è limitato ad alcuni titoli tra cui compaiono, oltre a quelli appena citati, Borderlands 3, Destiny 2 e GTA 5.Infine troviamo la versione migliorata di AMD Link, la gaming app inaugurata lo scorso anno per i dispositivi mobile e per le TV, che ha l'ambizione di portare i giochi dai nostri PC in streaming sui televisori e sugli smartphone, attraverso uno streaming diretto da PC. AMD Link offre ora il supporto a bit-rate fino a 50 Mbps con encoding x265 per una migliore qualità dell'immagine e un minor utilizzo di banda. Un altro chiaro segnale dell'importanza che questo tipo di approccio avrà nel futuro prossimo.

I driver Adrenalin 2020 Edition si propongono come apripista della nuova strategia AMD e come punto di partenza della nuova proposta next-gen del colosso americano. Un ottimo modo di concludere la stagione in corso e una finestra sul futuro, in attesa di conoscere tutte le novità che verranno introdotte a livello hardware durante il prossimo anno.