Netflix: nuovo abbonamento solo mobile e a basso costo, arriverà in Italia?

Netflix ha confermato che lancerà in India un nuovo abbonamento low-cost, utilizzabile solo da mobile, arriverà anche in Europa?

speciale Netflix: nuovo abbonamento solo mobile e a basso costo, arriverà in Italia?
Articolo a cura di

Netflix continua a sperimentare. Test e miglioramenti sulle tecnologie, variazioni sui prezzi temporanee e nuove tipologie di abbonamento, utilizzate spesso solo come prove per saggiare la volontà di spesa degli utenti, sono sempre più frequenti. Il colosso dello streaming vuole continuare a innovare e a rinnovarsi, soprattutto in vista dell'arrivo di nuovi concorrenti, come Disney o Apple, che entro l'anno lanceranno i loro nuovi servizi di streaming.
Netflix è in cerca di cambiamenti anche per tentare di ritornare ai livelli di crescita di un tempo: nell'ultimo trimestre fiscale del 2019 l'azienda americana ha registrato un calo nel numero di abbonati negli Stati Uniti, oltre che una frenata nelle sottoscrizioni a livello globale.
Come fare per ritornare ai fasti del recente passato? Una delle soluzioni adottate da Netflix è quella di puntare sui mercati emergenti, ecco perché in India è in arrivo un nuovo abbonamento dal costo contenuto e utilizzabile solo da telefono.

Una maggiore segmentazione

Un calo di abbonati a Netflix negli Stati Uniti non accadeva dal 2011. Anche a livello globale le cose non vanno meglio, su 5 milioni di nuovi utenti attesi nell'ultimo trimestre fiscale ne sono arrivati solo 2.7. È la fine di Netflix? Assolutamente no, ma l'impatto di alcune scelte potrebbe aver avuto maggior peso di quanto ci si aspettasse.
Netflix ha aumentato i prezzi in tutto il mondo e questo non è piaciuto agli utenti, senza contare che i contenuti originali usciti tra marzo e giugno non hanno certo spiccato, né per quantità e né per qualità. Sempre più difficile è inoltre reperire film e serie TV non originali: da Warner a Disney, sono diverse le realtà alle prese con il lancio dei propri servizi di streaming e in futuro sarà sempre più difficile attingere da queste fonti per rendere più corposo il catalogo.
Dal prossimo trimestre i numeri dovrebbero tornare a crescere grazie a serie come Stranger Things, La casa di Carta o Orange is the new black, tuttavia questo trend altalenante nel numero di abbonati non piace agli investitori, che ieri hanno portato verso il basso il titolo Netflix.

Aumentare il bacino d'utenza senza fare un passo indietro sui recenti aumenti dei prezzi appare difficile, ma non se si guarda ai mercati emergenti. In India Netflix ha infatti annunciato l'arrivo di un nuovo piano di abbonamento, inedito nel resto del mondo, che prevede un costo mensile di soli 3€. Le rinunce non sono poche, oltre a essere utilizzabile solo da smartphone la qualità si ferma all'SD, niente HD, ma su schermi di piccole dimensioni come quelli dei telefoni è un compromesso accettabile.

La scelta del paese asiatico non è casuale, in India il bacino d'utenza è potenzialmente enorme ma la sensibilità al prezzo è molto alta. Stimolare la domanda attraverso un abbonamento a basso costo è una scelta corretta, come anche quella di puntare sul mondo dei telefoni. La diffusione degli smartphone è molto alta, inoltre il popolo indiano ha abitudini di visione differenti rispetto al mondo occidentale. Meno TV e più telefoni, che permettono di guardare video anche al di fuori delle mura domestiche.
Con questa mossa Netflix conta di convincere una larga fetta del pubblico indiano ad abbonarsi al servizio, ma non sappiamo se la strategia sarà efficace. Se lo sarà però è possibile che l'esperimento verrà portato anche altrove, magari in Cina.
Arriverà in Europa e in Italia? Difficile dirlo, di certo questo piano sembra tarato apposta per un pubblico con differenti abitudini di visione, ma il costo molto basso potrebbe essere appetibile anche qui, al netto dei limiti di questo abbonamento, che non sono pochi, soprattutto al livello qualitativo.