Nove curiosità su Venere, il pianeta infernale del nostro Sistema Solare

Uno dei pianeti più misteriosi del nostro Sistema Solare è sicuramente Venere, così "vicino" e così relativamente poco studiato.

speciale Nove curiosità su Venere, il pianeta infernale del nostro Sistema Solare
Articolo a cura di

Il nostro Sistema Solare è davvero unico: al suo interno esistono pianeti molto diversi tra loro e tutti con una storia esclusiva. Su queste pagine vi abbiamo già raccontato di Giove, il re del nostro quartiere galattico, e di Saturno, il vero "Signore degli Anelli".
Oggi vi parleremo invece di un luogo molto differente, quasi misterioso, che attira da sempre gli occhi degli scienziati per via dei suoi "misteri" e peculiarità che lo rendono davvero un caso raro: Venere, il "fratello malvagio" della Terra.

1- Venere ha tantissimi vulcani

Sicuramente Venere sarebbe perfetto per il covo di qualche super-cattivo... o per ricreare la battaglia su Mustafar di Obi-Wan e Anakin Skywalker. Sull'infernale mondo, infatti, sono stati individuati in superficie circa 1500 vulcani di dimensioni medio-grandi, ma ci potrebbero essere fino a un milione di vulcani minori, troppo piccoli per essere visti.
Molti di essi sono dormienti e solo alcuni sarebbero attivi. Questo basta, comunque, per dare a Venere il titolo di "Pianeta del sistema solare con la maggior quantità di vulcani".

2- Tra tutti i pianeti del sistema solare, Venere è il più simile alla Terra

Nella nostra galassia esistono mondi molto più simili alla Terra, ma per quanto riguarda il nostro Sistema Solare Venere è - quasi sicuramente - quello che si ci avvicina di più. Ecco perché viene considerato da molti il "gemello cattivo". Venere ha una massa che è circa l'80% di quella terrestre e un diametro pari al 95%. Un tempo, tuttavia, era molto più simile al luogo in cui viviamo oggi di quanto si possa immaginare: esattamente 3 miliardi di anni fa.

Sull'infernale mondo di oggi esistevano mari, oceani, fiumi e laghi, con una temperatura superficiale compresa fra i 20 e i 50 gradi centigradi. Per miliardi di anni, infatti, Venere potrebbe aver avuto un clima stabile, con possibili forme di vita.

3- Si tratta del pianeta più caldo del Sistema Solare

Molti penseranno che il pianeta più caldo del Sistema Solare sia quello più vicino al Sole, ovvero Mercurio, ma non è così. Venere, infatti, ha un effetto serra estremo che lo porta ad essere anche più caldo Mercurio (350°C). La superficie del gemello malvagio della Terra arriva fino ai 460°C, abbastanza da poter fondere il piombo.

4- La pressione sulla superficie è 90 volte superiore di quella raggiunta ad un chilometro sotto il livello degli oceani terrestri

Per fare un piccolo esempio, considerate che, a livello del mare sulla Terra, l'aria arriva sui nostri corpi con la pressione di 1 bar. Su Venere questo valore aumenta di circa 92 volte. Per provare una pressione simile sul nostro pianeta dovreste immergervi a circa 900 metri di profondità nell'oceano. Ciò rende difficile anche l'esplorazione del pianeta da parte delle sonde robotiche.

5- Venere è il più luminoso tra i pianeti nel cielo

Venere è il secondo pianeta partendo dal Sole, ed è molto vicino. Con un telescopio è possibile vedere il suo passaggio attraverso varie fasi, proprio come la Luna. Il pianeta è così luminoso perché è coperto di nubi che riflettono gran parte della luce del Sole. Le nubi giallastre sono costituite di zolfo e acido solforico.

6- I venti di Venere possono raggiungere i 724 km/h

I venti su Venere sono così forti che possono persino influenzare la sua rotazione. In cima agli strati di nuvole sul pianeta, la velocità del vento raggiunge i 355 chilometri all'ora (circa 100 metri al secondo). Scendendo attraverso i livelli delle nuvole, però, la velocità del vento aumenta. Nello strato intermedio, i venti possono raggiungere velocità superiori a 700 chilometri all'ora. Più veloce del tornado più potente mai registrato sulla Terra.

7- Non ha satelliti naturali

La Terra ha la Luna, Marte ha due lune e persino il pianeta nano Plutone ha tre satelliti. Quanti satelliti ha Venere? Nessuno. È possibile che Venere abbia avuto un impatto catastrofico nella sua storia antica, proprio come l'impatto che ha creato la luna della Terra.
Mentre la nostra Luna si è formata in un punto stabile, quella attorno a Venere potrebbe essersi formata a una distanza instabile, con il conseguente schianto sul pianeta. Sfortunatamente, ogni prova di questo colossale scontro è stata coperta da flussi vulcanici. Quindi forse non sapremo mai la verità.

8- Il mondo impossibile da colonizzare

Considerando le sue condizioni estremamente ostili, una colonia sulla superficie di Venere è al di fuori della portata delle nostre attuali tecnologie. Tuttavia, esiste uno strato atmosferico situato a 50 chilometri d'altezza dove la pressione e la temperatura sono simili a quelle terrestri.
Una proposta prevede la realizzazione di città galleggianti e habitat aerostatici che dovrebbero approfittare del fatto che l'aria è respirabile, costituita da ossigeno e azoto, più leggera dei gas dell'atmosfera venusiana e capace di produrre una spinta verso l'alto, mantenendo in sospensione una cupola abitata. Mancano però degli studi su questa zona, in quanto a quelle altezze la quantità di acido solforico presente è particolarmente dannosa.

9- Venere gira in senso orario rispetto al suo asse

Venere ruota in senso orario, rispetto a tutti gli altri pianeti del Sistema Solare (a parte Urano) che ruotano in senso antiorario. Perché? Gli scienziati non possono dirlo con certezza.

Il pianeta potrebbe essersi formato in modo differente degli altri, oppure il suo asse si è "invertito" probabilmente a seguito di un impatto cosmico. Su Venere, inoltre, un giorno dura circa 243 giorni terrestri, mentre un anno dura circa 225 giorni terrestri.