Nuova Audi Q3 2018: il SUV compatto è sempre più grande e tecnologico

Audi lancerà in autunno la nuova Q3, cresciuta nelle dimensioni e nella dotazione tecnologica rispetto all'attuale versione.

speciale Nuova Audi Q3 2018: il SUV compatto è sempre più grande e tecnologico
Articolo a cura di

Audi Q3 è pronta ad accogliere una piccola rivoluzione. La seconda generazione del SUV tedesco si evolve e cresce, nelle dimensioni e nella tecnologia, grazie anche all'utilizzo del nuovo pianale modulare MQB, che ha permesso ad Audi di osare maggiormente sull'abitabilità interna. Un rinnovamento era necessario del resto, visto che la Q3 era a listino dal 2011: dopo il restyling del 2014, il tempo di lasciare spazio a un modello tutto nuovo è arrivato.
La nuova Q3 non è ancora disponibile ma arriverà in autunno, con le prime consegne previste per novembre in Germania, e sarà prodotta nello stabilimento ungherese di Gyor; nessuna indicazione è disponibile sui prezzi, che saranno diffusi nelle prossime settimane dalla casa madre.

Un nuovo look

La parte finale del 2018 sarà molto importante per Audi, visto che vedrà l'arrivo di un altro modello molto atteso, la A1, che ha già fatto molto parlare di sé. Il segmento di mercato è però diverso da quello della Q3, che come abbiamo anticipato cresce parecchio nelle dimensioni. 4.48 metri di lunghezza per 1.84 metri di larghezza, rispettivamente +97 e +18 mm in confronto al modello precedente. Allo stesso tempo, l'altezza è scesa di 5 mm, segno chiaro che la casa di Ingolstadt ha puntato su una linea più sportiva per questa Q3. Le dimensioni maggiori hanno portato ad un aumento della capacità di carico, che può variare dai 530 ai 675 litri a seconda del posizionamento dei sedili posteriori.
Importanti gli aggiornamenti al design, totalmente rinnovato. Il frontale è ora più aggressivo, grazie all'ampia calandra e alle prese d'aria laterali, che insieme ai gruppi ottici danno vita a un design piuttosto "muscolare". A proposito dei gruppi ottici anteriori, la tecnologia LED è prevista di serie su tutte le versioni, ma sono in tutto tre le varianti disponibili, fino ai più avanzati proiettori a LED Matrix, con luce abbagliante adattiva, che illuminano la strada in modo intelligente in base al contesto di guida. La vettura è inoltre ampiamente personalizzabile nel look, con la verniciatura a contrasto di alcuni elementi della scocca ad esempio, oppure attraverso lo sportivo pacchetto S line exterior. In tutto sono 11 i colori a disposizione dei futuri acquirenti, per una Q3 che non è semplicemente cresciuta nelle dimensioni, ma che ha abbracciato in pieno il concetto sportività.

Interni: regna la tecnologia

Se all'esterno la nuova Q3 appare profondamente rinnovata, all'interno il lavoro svolto da Audi si è concentrato soprattutto sull'integrazione delle tecnologie di bordo nella plancia, senza però renderle preponderanti nell'insieme. Influenzato anche dal design esterno, l'abitacolo punta su linee geometriche e razionali, ma a farla da padrone sono i due display, uno al centro della plancia, l'MMI Touch da 8.8", l'altro collocato sul cruscotto, a sostituire la classica strumentazione analogica, da 10.25". Entrambi gli schermi sono di serie, ma il primo è disponibile anche nella variante da 10.1 pollici (MMI plus), mentre il secondo, a richiesta, può arrivare a 12.3". La strumentazione è dunque totalmente digitale, o quasi, perchè i comandi del condizionatore e quelli maggiormente utilizzati trovano comunque spazio nella plancia con dei pulsanti fisici, mentre dai tasti posti sul volante su può gestire buona parte del sistema di infotainment. Il display al centro della plancia è ruotato di 30° verso il conducente, una soluzione utile per migliorare la visibilità e diminuire i riflessi, e può essere gestito anche con la voce, almeno con la variante MMI plus. Il sistema è in grado di riconoscere espressioni di uso comune e frasi liberamente formulabili, ponendosi in modo proattivo nei confronti del guidatore: all'occorrenza, l'assistente vocale può chiedere chiarimenti sui comandi dati e correggere di conseguenza il suo operato, suggerendo anche soluzioni alternative.
Anche il sistema di navigazione è in grado di rilevare le preferenze del guidatore sulla base dei tragitti effettuati in precedenza, fornendo suggerimenti sul percorso da seguire in base al traffico, grazie alla collaborazione con HERE (ex Nokia, passata nel 2015 a un consorzio di aziende tedesche, di cui fa parte Audi). La vettura può essere connessa direttamente a internet attraverso una SIM dati, grazie al supporto per lo standard LTE, che fornisce anche funzionalità di hotspot Wi-Fi. Il sistema MMI, anche nella versione base, offre di serie la radio DAB e la possibilità di ascoltare musica in streaming. Pieno supporto è ovviamente dato ad Apple CarPlay ed Android Auto.

Interessante l'app myAudi, disponibile attraverso il servizio Audi Connect, con cui trasferire percorsi di navigazione, aprire-chiudere la vettura da smartphone, visualizzare sul telefono diverse informazioni sullo stato del veicolo, localizzare la macchina e gestire il riscaldamento. A disposizione dei futuri acquirenti anche un sistema audio creato da Bang & Olufsen, dotato di 15 altoparlanti, per una potenza complessiva di 680W.

Sicurezza e motorizzazioni

Audi Q3 utilizza un nuovo sistema di assistenza alla guida adattivo, disponibile in combinazione con il cambio automatico S tronic. Questo consente alla vettura di accompagnare il conducente alla guida nel traffico, mantenendo la corsia e adattando la velocità di marcia all'andamento degli altri veicoli. Grazie ai radar integrati, la Q3 è in grado di avvisare il guidatore della presenza di veicoli in arrivo nei punti ciechi, mentre le manovre di parcheggio sono agevolate da un assistente dedicato in grado funzionare con un minimo intervento umano. Disponibile di serie è Audi pre sense front, capace di riconoscere pedoni, ciclisti e altri veicoli e di avvisare prontamente il guidatore in caso di pericolo. Non manca poi un sistema di videocamere perimetrale che visualizza la zona intorno alla vettura fino ai 10 Km/h.
La nuova Audi Q3 sarà disponibile con motorizzazioni a benzina TFSI e diesel TDI, con potenza di 150 ai 230 cv. Alla base della gamma motori troviamo un 1.5 benzina da 150 cv con trazione anteriore, disponibile con cambio automatico S tronic a doppia frizione e sette rapporti (la variante con cambio manuale arriverà successivamente). Si passa poi alla più potente versione da 190 cavalli per finire a quella da 230, dotate di trazione integrare permanente e cambio S tronic. I diesel invece sono due, entrambi 2.0 TDI, con potenza di 150 e 190 cv, con cambio manuale o S tronic. A questo punto, non resta altro che attendere le prossime settimane per scoprire ulteriori dettagli, non ultimo il prezzo, sul nuovo SUV compatto di Audi.