Nuova Mercedes Classe A: un vero concentrato di tecnologia

La casa tedesca ha da poco presentato la nuova versione della Classe A, una vettura altamente tecnologica e innovativa.

speciale Nuova Mercedes Classe A: un vero concentrato di tecnologia
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Un tempo le innovazioni più importanti venivano introdotte nelle vetture più costose, per poi finire pian piano anche sui modelli inferiori. La rivoluzione tecnologica che sta subendo il settore però ha cambiato le carte in tavola: le case automobilistiche puntano sempre di più su elementi come il sistema multimediale e gli assistenti alla guida per promuovere le proprie vetture, tecnologie sempre più bramate dal pubblico di massa. Non è un caso quindi che anche un brand come Mercedes abbia deciso di lanciare la sua nuova piattaforma multimediale MBUX sulla Classe A e non sui modelli più costosi, un sistema che porta tante novità e soprattutto tante funzioni per la gestione della vettura.

La rivoluzione Mercedes

La nuova Classe A riprende il design della variante precedente, portando però novità importanti nella linea, ora più aerodinamica e con un Cx più basso, e nei gruppi ottici Led, sempre più tecnologici e in grado di diminuire o aumentare l'intensità della luce in base all'occorrenza, grazie a un sistema predittivo che sfrutta una cam nella parte alta del parabrezza. Non solo però novità estetiche, perché la nuova Classe A è più grande del precedente modello: 12 cm in più di lunghezza, 1 cm in più di larghezza e un passo maggiorato di 2.9 cm. Anche le dimensioni del portabagagli sono cresciute di 29 litri, portando il totale a 370 litri.
L'arrivo della vettura è previsto per marzo in tre motorizzazioni, sia benzina che diesel. Si parte dal 1.4 Turbo da 163 cv per arrivare al 2.0 da 224 cv, fino al 1.5 diesel da 116 cv. Entrambe sono disponibili con cambio manuale a 6 marce o con l'automatico a doppia frizione 7G-DCT. Nei mesi successivi arriveranno nuovi motori e anche una variante con trazione integrale.
A prescindere dalle motorizzazioni, le novità più importanti per Mercedes si trovano all'interno della vettura, nel sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Esperience). Tutti i modelli offrono una configurazione con due schermi da 7" affiancati sulla plancia, ma si può arrivare ad utilizzare fino a due pannelli da 10.25", eventualmente insieme ad un Head-up Display. Questi sono pilotabili attraverso un touchpad nel tunnel centrale, uno nel voltante o direttamente tramite la voce, grazie all'assistente vocale Voicetronic integrato, capace di comprendere il linguaggio naturale e di adattarsi alle abitudini del guidatore, grazie all'IA presente all'interno della vettura.
Ad esempio, si possono chiedere informazioni sul meteo, oppure chiedere all'IA di gestire la temperatura interna in base a quella utilizzata di solito. Per interfacciarsi con l'assistente basta pronunciare le parole "Hey Mercedes", un po' come accade con Siri su iPhone. Presente anche il sistema Car-To-X, che permette alla vettura di dialogare con altre auto e con le future infrastrutture stradali, e non manca nemmeno la connessione a internet, utile anche per l'assistente vocale integrato, per attingere ad informazioni sul traffico o sui prezzi della benzina ad esempio. Il sistema è molto avanzato e sfrutta anche la realtà aumentata, visualizzando sullo schermo le immagini catturate dalla cam anteriore arricchite con informazioni sulla navigazione.

Insomma, si tratta di un sistema di infotainment estremamente tecnologico, e che ben si adatta a un abitacolo moderno e funzionale, dotato anche di bocchette di aerazione dal design unico e di led colorati che adattano il colore alla temperatura dell'aria in uscita. Non mancano nemmeno numerosi assistenti alla guida, gestiti da una serie di telecamere che analizzano la strada e da un radar; troviamo il Cruise Control Adattivo, il mantenimento automatico della corsia, frenata e sterzata assistita d'emergenza e molto altro. L'arrivo sul mercato è previsto per marzo, con prezzi non ancora resi noti.