CES2018

NVIDIA Big Gaming Format: schermi giganti con HDR per un gaming extra large

NVIDIA ha presentato al CES di Las Vegas un'iniziativa che coinvolge diversi partner per la realizzazione di grandi schermi dedicati al gaming su PC.

speciale NVIDIA Big Gaming Format: schermi giganti con HDR per un gaming extra large
Articolo a cura di

Lo scorso anno, proprio al CES di Las Vegas, NVIDIA presentò una nuova edizione della tecnologia G-Sync che includeva anche l'HDR. Furono mostrati solo due modelli di schermi, da Acer e da Asus, molto interessanti ma mai arrivati ufficialmente sul mercato. Niente HDR quindi per il gaming su PC, almeno per ora, anche se tecnologie e standard sono già stati confermati. Nonostante questo, al CES 2018 NVIDIA è stata protagonista di un annuncio decisamente particolare, che vede sempre al centro l'HDR su PC ma utilizzato su grandi monitor da ben 65". Pronti a mettere sulla scrivania un vero e proprio televisore?

Il gaming su grande schermo

Con Big Gaming Format NVIDIA ha voluto lanciare un'iniziativa decisamente interessante, partendo da una domanda molto semplice: perché fermarsi a display da 20 a 35 pollici per il gaming su PC quando su console si gioca ormai su televisori decisamente più grandi ed immersivi? Il monitor Samsung da 49" presentato qualche settimana fa non basta più, perché il taglio scelto da NVIDIA è quello dei 65 pollici. Insieme ad Asus, Acer e HP la casa di Santa Clara vuole lanciare, entro l'estate, più monitor di grandi dimensioni, andando a riempire un vuoto che attualmente non è colmato, ovvero la disponibilità di monitor PC sopra i 35 pollici. Le specifiche pensate da NVIDIA sono ovviamente al top, si parla infatti di pannelli da 65 pollici con risoluzione 4K, HDR e refresh rate a 120Hz. Presente ovviamente anche il G-Sync, con cui eliminare tearing e stuttering, tempo di risposta più basso rispetto a quello dei comuni televisori, pieno supporto per la gamma cromatica DCI-P3, luminosità di picco di 1000 nits e tecnologia Quantum Dots. Caratteristiche di fascia alta quindi, che preannunciano un prezzo di listino elevato e la necessità di un hardware molto potente per essere gestito al meglio. Hardware che, almeno in parte, sarà già integrato in questi schermi, perché al loro interno troverà posto, di serie, una NVIDIA SHIELD.

Processore, memorie e tutto quanto si trova oggi all'interno del set top box di NVIDIA sarà integrato all'interno di questi enormi display, consentendo ad esempio di gestire il gaming in streaming dal PC di casa con GameStream, oppure attraverso GeForce Now. Insomma, l'idea di gioco su grande schermo di NVIDIA sembra decisamente valida ma anche costosa, per dei display che, specifiche alla mano, sembrano destinati a una ristretta cerchia di utenti.