NVIDIA: le GTX 1080, 1070 e 1060 arrivano sui notebook

NVIDIA ha finalmente lanciato le soluzioni Pascal per notebook, con l’obiettivo di pareggiare le prestazioni delle schede video desktop.

speciale NVIDIA: le GTX 1080, 1070 e 1060 arrivano sui notebook
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Come ci si aspettava, NVIDIA ha lanciato le schede grafiche dotate di architettura Pascal anche per i dispositivi portatili. La presentazione ufficiale è avvenuta in concomitanza della Gamescom 2016 di Colonia, offrendo ai partner della società di Santa Clara nuove GPU da inserire all'interno dei propri prodotti, garantendo così al cliente finale le ultime tecnologie in termini di computer vision. Le graphic processing unit di NVIDIA hanno nomenclatura identica alla controparte desktop, segno che l'azienda americana vuole affermare la parità tra le prestazioni delle due proposte.
La line-up delle Pascal per notebook comprende modelli indirizzati sia al giocatore mainstream che a quello più esigente, con GPU capaci di supportare tra l'altro configurazioni SLI anche per laptop. NVIDIA ha dichiarato che questi chip "offrono un notevole miglioramento in termini di prestazioni pure e di efficienza energetica rispetto alla scorsa generazione con design Maxwell".

La serie GTX 10 per notebook, GTX 1080 è top di gamma

I prodotti della nuova linea mobile di NVIDIA sono tre e appartengono chiaramente alla GTX 10-series, in cui ritroviamo le schede desktop con architettura Pascal. Questi chip sono alla base della GTX 1080 mobile, della GTX 1070 mobile e della GTX 1060 mobile. Abbiamo aggiunto il suffisso "mobile" per non creare ambiguità, ma in via ufficiale esso non esiste. Le prime due sono basate sul processore grafico GP104, mentre l'ultima beneficia di una unità di calcolo GP106, in maniera identica per i prodotti classici. Come abbiamo detto, NVIDIA è andata alla ricerca di prestazioni desktop anche per i laptop, ed effettivamente dal punto di vista tecnico poco cambia rispetto ai chip per PC fissi. La GTX 1070 è quella che differisce di più rispetto alla controparte desktop, sebbene comunque la differenza sia più contenuta rispetto a quella che accomunava l'hardware di vecchia generazione. "Seppur essa sia in grado di ottenere delle prestazioni incredibili, l'ultra-efficiente architettura Pascal è capace di consumare il 30% dell'energia in meno rispetto ai laptop dotati di soluzioni Maxwell, permettendo di giocare per più tempo in treno, in aereo e in automobile, in qualsiasi momento vogliate", fa sapere NVIDIA.
I tre componenti presentati vanno chiaramente ad inglobare fasce di prezzo differenti e form factor più o meno distinti, che riprendono le dimensioni dei portatili più piccoli e sottili fino a quelli più grossi e con sistemi di raffreddamento più elaborati.

Il top di gamma della serie Pascal mobile non poteva che essere la GeForce GTX 1080, basata sul chip GP104 totalmente sbloccato. Esso infatti possiede 2560 CUDA core, 160 TMU e 64 ROP anche per l'ambito mobile. GP104 è il primo processore grafico al mondo ad impiegare le memorie GDDR5X per i laptop da gioco, con un clock VRAM pari a 10 GHz ed una capacità fissata ad 8 GB. Il bus fra queste ultime e il processore ha una ampiezza da 256-bit, con un trasfer rate di 320 GB/s. Il TDP della scheda è pari a 150 W, più alto della media poiché abbiamo GP104 a piena potenza. Il core clock in boost è identico al modello desktop con 1733 MHz, mentre è stato leggermente portato in giù quello base, fino a 1556 MHz.

GTX 1070 e GTX 1060 in mobilità

GeForce GTX 1070 mobile possiede anch'esso GP104, con 2048 CUDA Core, 170 TMU e 64 ROP. Le texture mapping units sono addirittura più elevate di quelle della GTX 1080, e le specifiche tecniche sembrerebbero offrire qualcosa in più della GTX 1070 desktop. In realtà, la versione mobile dovrebbe all'atto pratico risultare veloce quanto quest'ultima, poiché i clock dell'unità di calcolo sono inferiori. Stiamo infatti parlando di 1442 MHz e 1645 MHz rispettivamente per frequenza base e boost, mentre le memorie sono ad 8000 MHz. La capacità del buffer conserva le sue dimensioni, con 8 GB GDDR5 ed un bus da 256-bit. Il TDP è a 120 W.
NVIDIA GeForce GTX 1060 mobile è l'unico componente presentato dalla società californiana per gli utenti mainstream. In sostanza, abbiamo la stessa configurazione del modello desktop ma con velocità di clock decrementate per venire incontro alle necessità energetiche dei laptop da gioco. Ci sono infatti 1280 CUDA core, 128 TMU e 48 ROP, con 1404 MHz e 1670 MHz per clock base e boost. La VRAM ha frequenza di 8 GHz e capienza di 6 GB in tecnologia GDDR5. L'interfaccia del bus è a 192-bit e può sfruttare un bandwidth di 192,2 GB/s.

NVIDIA Come abbiamo potuto osservare, tutti i chip per dispositivi mobile presentati da NVIDIA conservano l’aspetto tecnico delle rispettive controparti desktop, portando però l’efficienza ancora più in alto per consentire al giocatore di dotarsi di un notebook più fresco e con una batteria più durevole. Essendo i componenti basati su design Pascal, essi conservano la completa compatibilità con le più recenti librerie grafiche quali DirectX 12 e Vulkan. NVIDIA non ha poi trascurato il supporto alle tecnologie proprietarie, come Ansel, GameWorks o Simultaneous Multi-Projection. I processori grafici sono inoltre etichettati come VR-Ready e beneficiano anche della capacità di pilotare pannelli HDR. I primi notebook con le nuove schede grafiche mobile, come quelli di MSI o di ASUS, arriveranno sul mercato entro fine anno e promettono molto bene, un bel passo in avanti per le prestazioni in ambito mobile.