NVIDIA RTX 2080: fino al 125% più veloce di una GTX 1080, grazie al DLSS

NVIDIA ha diffuso i primi dati ufficiali sulle prestazioni delle nuove GPU, che sembrano staccare nettamente la precedente generazione.

speciale NVIDIA RTX 2080: fino al 125% più veloce di una GTX 1080, grazie al DLSS
Articolo a cura di

I primi riscontri sulle prestazioni delle nuove GPU di NVIDIA non sono stati molto positivi. Chi ha provato le schede al termine dell'evento di presentazione ha descritto performance altalenanti con Ray Tracing attivo, scatenando subito un attacco feroce alle nuove schede video. Pur non essendo disponibili dati oggettivi con cui valutare le GPU Turing, sul web la critica si è fatta fin da subito molto feroce, così NVIDIA ha deciso di diffondere i primi benchmark interni, con cui mostrare al mondo il balzo in avanti fatto con l'introduzione delle RTX 2080 Ti, 2080 e 2070. I benchmark di NVIDIA fanno riferimento alle prestazioni di una RTX 2080, non in versione Ti. Come possiamo vedere, l'incremento rispetto alla scorsa generazione sembra netto, soprattutto se in aiuto interviene il DLSS, tecnica di Anti-Aliasing di nuova generazione che promette di fare miracoli.

I benchmark

Partiamo dalla slide più semplice da interpretare, che mostra il frame rate medio in 4K di diversi titoli. Da Hitman a Final Fantasy XV, passando per Destiny 2 e Battlefield, sembra proprio che l'obbiettivo dei 60 fps in 4K sia ampiamente alla portata della RTX 2080. Non si tratta di un dato da poco, visto che nemmeno la GTX 1080 Ti riesce a garantirli in ogni occasione. Prendiamo ad esempio Final Fantasy VX, utilizzando i benchmark effettuati da Guru 3D: questi mostrano 49 fps medi in 4K a dettagli Ultra per la 1080 Ti, e solo 37 fps per la 1080. Non conosciamo le impostazioni utilizzate da NVIDIA e da Guru 3D durante il test, per cui il confronto diretto dei dati può essere fuorviante, tuttavia permette di capire in modo semplice il balzo in avanti fatto a livello di prestazioni. Per una comparativa oggettiva, meglio affidarsi quindi alla seconda slide.

In questo caso, vengo messe a confronto diretto una GTX 1080 e una RTX 2080, inserendo nell'equazione però anche il DLSS (Deep Learning Super-Sampling). Questa tecnica di Anti-Aliasing sembra promettere davvero bene, riuscendo a fornire una qualità grafica paragonabile al Temporal Anti-Aliasing, utilizzando però i Tensor Core per la sua gestione e liberando così risorse computazionali. Come si vede dal grafico, quando applicato, il DLSS è riuscito a portare le prestazioni della RTX 2080 fino a un incredibile +125% rispetto alla GTX 1080.
Il DLSS non richiede un supporto diretto degli sviluppatori, al contrario del Ray Tracing, per cui lo vedremo in molti giochi in uscita prossimamente. Dove non è possibile utilizzarlo, la RTX 2080 riesce comunque a fornire dal 25 al 50% di potenza in più rispetto alla 1080, almeno in questi test. Mettendo insieme i dati con e senza DLSS, allo stato attuale e basandoci sui test diffusi da NVIDIA, la RTX 2080 è in media il 50 % più veloce della GTX 1080. Un risultato che segna un netto passo avanti rispetto alle GPU Pascal.