NVIDIA RTX 4000: come sarà la prossima generazione di schede video?

Tutto ciò che si è detto, vociferato o soltanto ipotizzato sulla nuova Serie 40 di NVIDIA. Ecco cosa sappiamo, fra strategie, prospettive e rivoluzioni.

Articolo a cura di

Le indiscrezioni si inseguono ormai da mesi, fra design finalizzato, un salto generazionale più ripido del previsto e una crisi dei semiconduttori che ancora rende impossibile l'acquisto delle schede video.
Mentre ancora fatichiamo per riuscire a trovare una RTX Serie 30, si inizia già a parlare di Lovelace e Hopper, questi i nomi da tenere a mente per la prossima generazione. Ma cosa sappiamo realmente sulle RTX Serie 4000?

Ada Lovelace e Grace Hopper

Tante le voci di corridoio e poche le ufficialità ma possiamo iniziare a farci un'idea di cosa ci riserva il futuro. Un clamoroso bivio per la prossima generazione, ancora in bilico proprio fra le due architetture.

Da una parte troviamo Lovelace con il chip AD102, dall'altra invece Hopper e la GPU GH202, ma procediamo con ordine, proprio come farebbero le due scienziate e matematiche omaggiate da NVIDIA.
Già a maggio kopite, una vera autorità sul fronte NVIDIA, ha rivelato alcune delle informazioni in suo possesso. Sicuro del processo produttivo a 5 nanometri, nei suoi post i punti interrogativi sono tanti, a partire dall'intera strategia del team verde. Molte delle prossime mosse di NVIDIA, secondo kopite, saranno decise in funzione dell'avversario storico AMD e delle prestazioni delle schede RDNA3.

La scelta, qualora le prestazioni di Lovelace non fossero sufficientemente all'altezza, ricadrebbe sul chip GH202. Questo chip, sempre secondo il leaker, dovrebbe fornire più del doppio dei Cuda Core della serie 30 e l'intero progetto Hopper dovrebbe condurre a un'efficienza energetica mai vista, con prestazioni addirittura triplicate rispetto alle migliori soluzioni Ampere.

Alcune certezze e un futuro ancora da scrivere

Negli ultimi giorni hanno fatto molto chiacchierare anche i tweet di Greymon, uno dei più affidabili informatori sulla piazza. Il leaker ha affermato di essere sicuro al 100% che Ada Lovelace sarà il nome dell'architettura di prossima generazione.

Il progetto sarebbe già stato finalizzato e le indiscrezioni sulle NVIDIA RTX 4000 dovrebbero essere considerate definitive. In particolare, si è discusso a lungo del chip AD102, la prossima soluzione di fascia alta da gaming che a questo punto potrebbe avere 18432 Core CUDA e oltre 66 teraflop a precisione singola. Quanto alla produzione, appare ormai confermato il processo produttivo a 5 nanometri, con la realizzazione dei chip affidata a TSMC.

Le incognite attualmente sono ancora tante. Fra le altre voci, c'è anche chi, come il canale YouTube Moore's law is dead, sostiene che Ada Lovelace potrebbe rientrare nel progetto Orin e quindi riferirsi non solo alle schede video di prossima generazione ma anche e soprattutto ai SoC per la guida autonoma, nonostante Orin sia un progetto attualmente basato su Ampere.
Un vero vulcano di indiscrezioni, che ha messo in dubbio persino le ipotesi di kopite, sostenendo che la strategia di NVIDIA potrebbe essere molto più semplice del previsto. In caso di un lancio particolarmente clamoroso da parte di AMD, secondo lo youtuber, NVIDIA potrebbe semplicemente proporre schede video basate su Lovelace al prezzo più basso possibile.

Ciò su cui tutti sembrano andare d'accordo è invece la data di lancio. L'appuntamento con la serie 40 di nvidia sembrerebbe già fissato per la fine del 2022, a due anni di distanza dal lancio delle serie 30 con architettura ampere.
Adesso tocca a voi: cosa ne pensate della prossima generazione di NVIDIA? Sarà ancora una volta rivoluzione oppure ci aspetta un periodo di transizione?