Octopus Energy, il nuovo gestore che punta su tariffe chiare e trasparenza

Un approfondimento dedicato al mondo di Octopus Energy, l'azienda energetica che porta corrente elettrica pulita nelle case degli italiani.

Octopus Energy, il nuovo gestore che punta su tariffe chiare e trasparenza
Articolo a cura di

Il mondo che conosciamo oggi è profondamente cambiato rispetto al 2019. La crisi sanitaria e finanziaria legata al COVID-19 e una guerra in Ucraina, scoppiata nel cuore dell'Europa, hanno fatto schizzare alle stelle i prezzi di beni e servizi, con il settore energetico particolarmente colpito dalla mancanza del gas russo e non solo.
L'Italia intera ha dovuto fronteggiare bollette mai viste prima, con rincari fino al 131% per la corrente elettrica e fino al 95% per il gas (fonte Repubblica.it), una situazione che ci ha messo di fronte a una realtà ineluttabile: l'Europa ha bisogno di essere sempre più indipendente sul fronte dell'energia, investendo a più non posso sulle fonti rinnovabili.
Se questo è un compito che spetta ai governi e alle grandi corporazioni, da utenti consapevoli possiamo comunque giocare un ruolo importante sulla scacchiera internazionale, investendo in pannelli solari oppure scegliendo aziende green certificate come Octopus Energy, che offre energia pulita a condizioni interessanti e trasparenti.

L'arrivo di Octopus Energy in Italia

Arrivata in Italia nel 2022, Octopus Energy è una azienda energetica fondata nel 2016 nel Regno Unito. A oggi opera in 8 Paesi differenti, compreso il nostro, e rifornisce di energia oltre 5 milioni di clienti. Octopus Energy Italia, nello specifico, vanta già 60.000 clienti attivi, con una crescita del 30% mese su mese. Nel momento in cui scriviamo l'azienda conta circa 70 dipendenti attivi tra Ascoli Piceno e i nuovi uffici di Milano che abbiamo visitato di persona, inaugurati da poco in un quartiere in pieno fermento come Isola.
Rispetto ad altri fornitori di energia presenti sul territorio nazionale, Octopus Energy si differenzia per la capacità di far arrivare nelle nostre case soltanto energia pulita certificata, ottenuta senza l'utilizzo di carburanti fossili.

Octopus Energy Generation è infatti uno dei maggiori investitori europei in energia rinnovabile, i suoi impianti di produzione (in maggior parte eolici e fotovoltaici) sono presenti in 12 Paesi. Impianti che producono energia capace di alimentare oltre 2 milioni di case l'anno, con il prossimo futuro che si prospetta ancora più sostenibile. Il ramo italiano di Octopus Energy Generation, che si occupa in maniera specifica della produzione, ha già finanziato un progetto per realizzare 1,1 GW di nuovi impianti eolici onshore, centrali solari e sistemi di accumulo dell'energia nel sud Italia entro il 2025. Strutture che riusciranno ad alimentare 1,2 milioni di abitazioni e faranno risparmiare 950.000 tonnellate all'anno di CO2, l'equivalente di oltre 4,6 milioni di alberi piantati.

La trasparenza come missione

La natura green dell'energia di Octopus Energy non è il solo punto di forza della compagnia, con delle tariffe alte e poco chiare - infatti - verrebbero vanificati tutti gli sforzi e gli investimenti sostenuti sinora dalla piccola piovra viola.

La filosofia dell'azienda è alquanto semplice: l'energia pulita dev'essere accessibile a tutti, inoltre non bisogna intrappolare il cliente con pratiche commerciali ingannevoli. In Octopus le chiamano pratiche "illudi e deludi": inizialmente vengono offerti sconti eccezionali, poi però le tariffe a prezzo fisso nascondono sempre una data di scadenza, inoltre i costi accessori (come quelli utili alla commercializzazione dell'energia) sono spesso messi in secondo piano, pur pesando in maniera importante sul costo finale. Purtroppo leggere una bolletta non è semplice, bisogna riconoscerlo, esistono infatti spese per la materia energia, spese per il trasporto e la gestione del contatore, oneri di sistema, imposte e tanto altro, a maggior ragione un fornitore dovrebbe essere chiaro e limpido nello spiegare le sue tariffe. Octopus Energy Italia promette assoluta trasparenza e prezzi convenienti sul lungo periodo, possibili grazie a tecnologie avanzate e a un'organizzazione aziendale smart. In Octopus tutto viene internalizzato, nulla viene affidato ad aziende esterne, dettaglio che si traduce in una maggiore efficienza e in un corposo risparmio. Vengono poi a mancare molti dei tradizionali costi di struttura delle grandi corporazioni: per fare qualche esempio pratico, i dipendenti non viaggiano in business class per i loro spostamenti di lavoro, non esistono auto aziendali, anche i top manager si spostano con i mezzi pubblici per salvaguardare l'ambiente e mantenere bassi i costi di gestione dell'azienda (nella foto in alto: il CEO di Octopus Energy Italia Giorgio Tomassetti).

Assistenza clienti "da 5 stelle"

Energia 100% pulita e tariffe eque, trasparenti e competitive non sono ancora tutto per Octopus Energy Italia: la società ha investito anche in un servizio clienti sempre a disposizione. Spesso comunicare con il proprio fornitore di energia significa finire all'interno di un autentico incubo, una selva oscura in cui addentrarsi senza protezioni e rassicurazioni; le cose funzionano in maniera diversa per la piccola piovra viola. Team di Energy Specialist situati in Italia sono pronti a rispondere al telefono (entro 1 minuto) e persino ai messaggi di Whatsapp in caso di urgenza, weekend inclusi.
All'inaugurazione dei nuovi uffici di Milano abbiamo conosciuto i ragazzi e le ragazze che lavorano per il servizio clienti di Octupus Energy Italia, operatori qualificati che hanno accesso diretto a tutti gli strumenti di controllo del settore energetico tramite software ottimizzati.

Questo rende possibile la chiusura della pratica già con il primo interlocutore, non si viene rimbalzati continuamente verso qualcun altro - che magari in determinati momenti non è attivo o non è raggiungibile.
Gli Energy Specialist italiani di Octopus lavorano in team di 10 persone; a oggi gli operatori attivi nel nostro Paese sono circa 50, è dunque probabile che - nel caso di richieste reiterate nel tempo - abbiate la possibilità di parlare con lo specialista che già conosce il vostro caso e la vostra storia. La volontà di Octopus è di dare un volto e umanizzare all'estremo il proprio servizio clienti, in un mondo in cui spesso accade l'esatto contrario - con aziende che non di rado si affidano a bot e risponditori automatici.

Pompe di calore e auto elettriche

In Italia l'azienda può guidarvi anche nell'installazione di una pompa di calore, il sistema di riscaldamento Full Electric che può sostituire la caldaia a gas per risparmiare sia sul fronte dei prezzi che su quello delle emissioni. Octopus può aiutarvi anche a gestire la ricarica pubblica dell'auto elettrica con l'app Electroverse, arrivata in Italia da poche settimane.

Su questo fronte vi basta scaricare l'applicazione, registrare un metodo di pagamento, richiedere la tessera RFID gratuita che vi arriva a casa in pochi giorni e sfruttare subito oltre 500.000 punti di ricarica in tutta Europa. L'app non prevede abbonamenti o tariffe fisse al mese, si paga a consumo solo l'energia che si preleva dalle colonnine; con la tessera inoltre non dovete tirare fuori dalla tasca o dalla borsa lo smartphone ogni volta che avete bisogno di ricaricare, basta avvicinare la carta sul lettore della colonnina per essere pronti in pochi istanti.

Solar Club: la prima comunità energetica rinnovabile

I latini dicevano Dulcis in fundo: vogliamo parlarvi del progetto Solar Club di Octopus Energy. L'iniziativa promuove la crescita e lo sviluppo delle comunità energetiche rinnovabili, anche dette CER. Una forma associativa che mira a incoraggiare l'uso di energie rinnovabili e a promuovere un utilizzo consapevole delle risorse attraverso la condivisione a livello locale.

Anticipando in maniera clamorosa i tempi e la burocrazia (l'ok di Bruxelles al decreto sugli incentivi alle Comunità Energetiche Rinnovabili è arrivato il 23 novembre 2023), Octopus Energy ha deciso di finanziare direttamente la prima comunità energetica italiana, attualmente situata ad Ascoli Piceno. Questo primo Solar Club a pannelli solari è in grado di alimentare circa 80 abitazioni e un'azienda di medie dimensioni, un primo passo di un progetto molto più grande. L'obiettivo di Octopus Energy Italia è espandere i Solar Club su tutto il territorio nazionale a fronte di un investimento di 5 milioni di euro.

Entrare all'interno di una comunità energetica di Octopus Energy non ha alcun costo, inoltre una volta iscritti si ha diritto a un incentivo offerto dalla stessa azienda - che scatta quando il membro della comunità utilizza la corrente elettrica generata dall'impianto fotovoltaico vicino casa. In questo modo si spinge il pubblico a utilizzare energia pulita proveniente da fonti rinnovabili, energia che arriva a "chilometro zero" e richiede dunque meno costi di trasporto ed emissioni di CO2. Una formula che mette l'Italia sulle orme dei Paesi più avanzati in termini di energia green; ci verrebbe da dire "un assaggio di futuro", tutto ciò di cui abbiamo parlato nell'articolo però è già presente.