OnePlus 5T: stesso prezzo e nuovo schermo borderless per il flagship killer?

La presentazione di One Plus 5T si avvicina, cerchiamo di capire come sarà uno degli smartphone più interessanti dell'anno.

speciale OnePlus 5T: stesso prezzo e nuovo schermo borderless per il flagship killer?
Articolo a cura di

OnePlus 5 ha confermato ancora una volta la bontà dell'offerta dell'azienda cinese. Il flagship killer ha convinto su quasi tutti i fronti, complice un'esperienza d'uso che impressiona per fluidità e reattività. Ma cosa ha impedito all'attuale versione di spiccare il volo? Sicuramente l'assenza di uno schermo borderless ha pesato, rendendo l'aspetto di OnePlus 5 meno attraente rispetto ai concorrenti, Galaxy S8 in primis. Come lo scorso anno però, che ha visto l'arrivo di OnePlus 3T pochi mesi dopo quello della variante base, l'azienda cinese ha intenzione di lanciare un nuovo modello che le permetta di stare al passo con i concorrenti fin da subito. Ecco perché il 16 novembre, a New York, ha organizzato la presentazione del OnePlus 5T, un aggiornamento con schermo borderless che potrebbe diventare uno dei migliori smartphone Android su piazza.

OnePlus raggiunge la piena maturità

Nel corso del tempo abbiamo provato sia OnePlus 3T che il più recente OnePlus 5, scoprendo un device che fa dell'esperienza di utilizzo il suo vero punto di forza. Complice l'hardware, che comprende quanto di meglio disponibile su piazza lato CPU/memorie, e un software calibrato a puntino, i due smartphone offrivano (e offrono) una velocità di utilizzo e una reattività quasi unica nel loro genere, di certo superiore a quella dei device con personalizzazioni più spinte. Certo, non ci sono decine di funzioni, ma il pregio di OnePlus è quello di offrire una ottima base di partenza con cui personalizzare il proprio smartphone a livello software. L'ultimo modello arrivato sul mercato è stato accolto molto bene da critica e pubblico, ma tutti concordano sul fatto che, a livello estetico, la carenza più grande rispetto ai concorrenti è l'assenza di uno schermo borderless. Carenza che sarà colmata il 16 novembre, quanto OnePlus 5T sarà finalmente mostrato al pubblico. Tutti i rumor sono concordi nell'affermare la presenza di uno schermo da 6" borderless, con risoluzione Full HD+ e aspect ratio 18:9. Un pannello che promette molto bene e che dovrebbe rimanere di tipo AMOLED, altro plus in un settore che sta progressivamente abbandonando i pannelli LCD per i top di gamma.
Sarà questa con ogni probabilità la novità maggiore che vedremo nel nuovo modello, ma non si tratta di una cosa da poco, soprattutto partendo dall'ottima base di partenza creata con l'attuale modello. Rimangono infatti il processore Snapdragon 835, le due varianti con 6/8 GB di RAM - 64/128 GB di memoria e l'ottima dual cam posteriore (per maggiori informazioni potete leggere la nostra recensione). Su quest'ultima qualche novità potrebbe esserci, ma non è ancora stato confermato nulla in merito. Un elemento che certamente non mancherà sarà il jack audio, già confermato da Pete Lau, CEO dell'azienda, mentre la batteria dovrebbe aumentare da 3300 a 3450 mAh , quanto basta per supportare al meglio lo schermo di dimensioni maggiori.

Con l'introduzione dello schermo borderless, e magari qualche altra piccola novità, OnePlus potrebbe creare uno degli smartphone più interessanti di questa parte finale del 2017. Voci di corridoio affermano anche che il prezzo dovrebbe rimanere identico all'attuale modello, di 499€ per la variante da 64-6 GB e 559€ per quella con 128-8 GB di memoria. Insomma, chi ha acquistato OnePlus 5 standard potrebbe prendere non molto bene la faccenda, visto che l'attesa li avrebbe premiati con un modello più completo e moderno, ma resta il fatto che se i prezzi dovessero rimane questi, allora il successo per OnePlus 5T è praticamente assicurato.