CES2018

Panasonic FZ950 e FZ800: ecco la gamma di TV 4K OLED 2018 con HDR10+

Panasonic porta al CES di Las Vegas la nuova gamma OLED, caratterizzata da un nuovo processore d'immagine e dalla presenza dall'HDR10+.

speciale Panasonic FZ950 e FZ800: ecco la gamma di TV 4K OLED 2018 con HDR10+
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Anche quest'anno il CES di Las Vegas ha aperto i battenti. Prima ancora dell'inizio della fiera però diversi prodotti sono già stati presentati e tra questi troviamo anche la nuova gamma di televisori OLED di Panasonic . Lo scorso anno la casa giapponese è riuscita a lanciare due TV OLED di alto livello, l'EZ950 e l'incredibile EZ1000, un TV utilizzato ancora oggi dalle case di produzione di Hollywood grazie alla sua eccellente fedeltà cromatica. Si tratta di fatto di uno dei migliori televisori oggi in commercio, dal prezzo salato questo è vero, ma dalle qualità indiscusse, tanto è vero che Panasonic lo terrà a listino anche nel 2018, del resto è difficile migliorare un prodotto come questo. Al suo fianco però ci saranno due nuovi modelli, sempre OLED, chiamati FZ800 e FZ950.

HDR+ e filtro Absolute Black per tutti

In questo articolo ci concentreremo esclusivamente sui nuovi modelli presentati a Las Vegas. Per scoprire tutte le particolarità dell'EZ1000 potete fare riferimento alla nostra recensione. In tutto saranno cinque i modelli OLED a listino per Panasonic nel 2018, FZ800 e FZ950 nei tagli da 55 e 65 pollici, mentre l'EZ1000 sarà disponibile solo nella gigantesca, e costosa, variante da 77". Tutti i modelli montano nuovi pannelli OLED di fabbricazione LG, che anche quest'anno mantiene il monopolio produttivo per questa tipologia di schermi, una buona notizia per la casa coreana, meno per gli utenti, perché in questo modo i prezzi difficilmente scenderanno a livelli più bassi rispetto allo scorso anno. FZ800 e FZ950 sono due prodotti dalla tecnologie e dalle caratteristiche speculari, che si differenziano solo per l'apparato audio utilizzato. FZ950 offre infatti una soundbar realizzata da Technics, che dovrebbe essere molto simile a quella impiegata nell'EZ1000, mentre FZ800 non presenta un comparto audio separato. Una scelta che reputiamo giusta quella di Panasonic, così chi ha un impianto audio non deve acquistare anche una soundbar che non utilizzerebbe.
I due modelli offrono il pieno supporto all'HDR+ (ma anche ad HDR10 e HLG, niente Dolby Vision invece) e integrano un nuovo processore di immagine e il filtro Absolute Black, visto lo scorso anno solo sul top di gamma EZ1000. HDR+ è un nuovo formato che permette l'utilizzo di metadati dinamici invece che statici, che consentono di ottimizzare luminosità, colori e contrasto automaticamente per ogni scena visualizzata, arrivando fino al singolo fotogramma. Per ora solo Panasonic e Samsung lo hanno adottato, ma trattandosi di uno standard aperto e privo di royalties dovrebbe avere una buona diffusione fin da subito, tant'è che Warner Bros. e Fox hanno già annunciato il supporto a questa tecnologia, che è già disponibile anche su Amazon Prime Video. Il processore di immagine HCX visto lo scorso anno è stato rinnovato e supporta ora Look Up Table (LUT) dinamiche, che regolano i colori in base alla scena visualizzata sullo schermo, scegliendo la LUT più adatta a rappresentare il contenuto a video in modo automatico, migliorando così la resa soprattutto nelle scene con luminosità media. Il processore è un grado anche di convertire in modo automatico contenuti HDR in HDR+, ricreando i metadati dinamici anche in loro assenza. Per quanto riguarda invece il filtro Absolute Black, questo va ad assorbire parte dei riflessi dell'ambiente e migliora la resa dei neri, una caratteristica vista e apprezzata lo scorso anno sul top di gamma Panasonic.

La tecnologia non manca certo ai nuovi TV Panasonic, che hanno ricevuto, grazie alle loro ottime specifiche, le certificazioni HDR Premium e THX 4K, quest'ultima molto utile perché porta con sé calibrazioni del pannello pronte all'uso, anche se la classica modalità True Cinema dovrebbe andare incontro alle esigenze della maggioranza degli utenti. Tutti i modelli sono dotati di sistema operativo Firefox TV, in una nuova versione con interfaccia rivista. Rispetto agli annunciati TV OLED 2018 di LG manca dunque il supporto all'HFR, che permette la riproduzione di contenuti video fino a 120 fps. Assente anche l'HDMI 2.1, che a quanto pare non sarà implementata nemmeno dai concorrenti, visto che il poco tempo trascorso dalla definizione dello standard non ha permesso la sua implementazione nelle catene produttive.