Panasonic HZ2000: ecco il televisore OLED dei record

Panasonic ha creato il miglior TV OLED oggi disponibile, il più luminoso e compatibile con tutti gli standard video.

speciale Panasonic HZ2000: ecco il televisore OLED dei record
Articolo a cura di

Lo scorso anno Panasonic ha presentato al CES il GZ2000, un televisore OLED molto particolare che è diventato subito un punto di riferimento per la qualità di immagine. Quest'anno la casa giapponese è pronta a rinnovare la sua offerta nella fascia più alta dei TV OLED con l'HZ2000, un prodotto che ha ben poco da spartire con gli altri modelli.
Il motivo? Per specifiche e funzionalità l'HZ2000 surclassa ogni altro concorrente, purtroppo anche nel prezzo. Quello del nuovo modello non è ancora stato comunicato ma il GZ2000 partiva da un costo di 3499€ lo scorso anno, per la variante da 55 pollici. Il top di gamma Sony, l'AG9, costava invece da 2999€. In pratica 500€ in più, per avere però specifiche ancora più spinte.

Il miglior TV OLED dell'anno?

Panasonic HZ2000 è un normale televisore OLED di fascia alta a un primo sguardo. 4K, compatibilità totale con tutti i formati HDR, compresi Dolby Vision e HDR10+, e Audio Dolby Atmos. Caratteristiche che ritroviamo in tanti altri modelli, ma l'apparenza inganna. La prima e importante differenza è la luminosità di picco: l'HZ2000 offre una luminosità del 20% più alta rispetto ai normali TV OLED, aumentando in questo modo il contrasto e la gamma dinamica. Altro elemento di differenziazione riguarda le opzioni di calibrazione, visto che sono disponibili due step di calibrazione in più, dello 0.5% e dell'1.3%, valori che non ritroviamo su altri televisori e che permettono un settaggio molto fine del pannello.
Non manca nemmeno la possibilità di calibrare il profilo Dolby Vision, opzione finora preclusa agli altri televisori, ed presente anche la calibrazione automatica con CalMAN.

La compatibilità con l'HDR è allargata al formato Dolby Vision IQ, che regola in automatico la luminosità in base all'ambiente di visione. Presente anche la Filmmaker Mode, qui impiegata in coppia con la tecnologia Intelligent Sensing. HZ2000 è infatti dotato di sensori che rilevano la luce ambientale, regolando di conseguenza le impostazioni video.
Le due funzioni sono simili sulla carta ma la Filmmaker Mode con Intelligent Sensing agisce su tutti gli standard HDR tranne il Dolby Vision, in questo caso è la tecnologia Dolby Vision IQ a intervenire.

Se sul fronte video le opzioni disponibili sembrano pensate più per i professionisti che per l'utenza normale, anche su quello audio Panasonic non ha badato a spese, inserendo una soundbar e degli speaker rivolti verso l'alto, per offrire una riproduzione più fedele con Dolby Atmos, anche questo calibrato dagli ingegneri Technics.
La creazione di questo televisore è stata curata insieme a Stefan Sonnenfeld, colorist che ha realizzato diversi film di successo come Wonder Woman, La bella e la bestia o Pixel, giusto per citare gli ultimi. Come nel modello dello scorso anno inoltre il pannello impiegato nell'HZ2000 è scelto appositamente in fabbrica, per offrire prestazioni superiori. Insomma, Panasonic ha puntato in alto con il suo top di gamma, creando il televisore OLED più luminoso oggi disponibile e compatibile con tutte le tecnologie annunciate fino ad ora per il mercato di massa. L'arrivo è previsto nel corso del 2020 a un prezzo non ancora confermato.