Panasonic svela i TV OLED ed LCD del 2019, HDR10+ e Dolby Vision per tutti

Panasonic ha svelato a Francoforte i televisori che vedremo in Italia nella seconda metà dell'anno, con modelli sia OLED che LCD.

speciale Panasonic svela i TV OLED ed LCD del 2019, HDR10+ e Dolby Vision per tutti
Articolo a cura di

Il CES di Las Vegas è stato solo un piccolo antipasto. Dalla Germania arrivano infatti maggiori dettagli sulla gamma TV Panasonic per il 2019, che presenta novità importanti. Crescono e si differenziano sempre di più i modelli OLED rispetto allo scorso anno, mentre le varianti LCD cambiano nome e tipologia di pannello, per un'offerta ricca e adatta a tutte le tasche.
Al vertice troviamo ovviamente i televisori OLED, Panasonic anche quest'anno ha deciso di puntare forte su questa tecnologia, che trova la sua massima espressione con il top di gamma GZ2000, un prodotto dedicato ai puristi dell'immagine, in arrivo con un costo di listino ancora sconosciuto ma probabilmente molto elevato. Alla base invece sono collocate le varianti LCD, ma anche qui troviamo diverse alternative, tra cui una da ben 75 pollici.

La nuova famiglia OLED

La gamma OLED 2019 è composta da quattro modelli disponibili in diversi tagli, tutti dotati però dello stesso pannello, o quasi come vedremo, e dello stesso processore di immagine, l'HCX Pro Intelligent. Altra caratteristica comune, che sarà molto apprezzata dai futuri acquirenti, è la compatibilità con tutti gli standard HDR, a partire dall'HDR10 fino all'HDR10+, passando per il Dolby Vision e per l'HLG. Una vantaggio non da poco nella riproduzione dei contenuti video HDR alla migliore qualità possibile. Allo sviluppo della nuova lineup ha parteciapto anche Stefan Sonnenfeld, uno dei coloristi più apprezzati ad Hollywood, che ha collaborato alla realizzazione di film come "A Star is born" e "Star Wars: il risveglio della forza". Altro elemento in comune tra tutti i modelli è il sistema operativo My Home Screen 4.0, caratterizzato da un'interfaccia rinnovata rispetto al passato. Secondo quanto appreso nel corso dell'evento, tutti i TV OLED sono dotati di HDMI 2.1, non troviamo però il VRR, funzione simile al FreeSync di AMD, ma solo l'Auto Low Latency Mode, per attivare al modalità gaming in modo automatico.

Le differenze più importanti tra i vari modelli sono da ricercare nell'estetica e nel comparto audio. Partiamo dal GZ2000, che arriverà con diagonale da 55 e 65 pollici. Il pannello utilizzato è lo stesso presente negli altri modelli, prodotto da LG, ma è stato reingegnerizzato e calibrato direttamente da Panasonic, inoltre viene selezionato a livello produttivo, in questo modo vengono scelti solo quelli migliori. Questo gli consente di avere una luminosità più elevata rispetto agli altri TV OLED.
Il TV integra anche una sezione audio decismente evoluta, composta da una soundbar collocata in basso che comprende tre speaker, altri due invece sono installati nella parte superiore e rivolti verso l'alto, un sistema ottimizzato dagli ingegneri Technics per sfruttare al meglio il Dolby Atmos.

Le demo che abbiamo ascoltato nel corso dell'evento sono state piuttosto indicative in questo senso: il comparto audio sembra uno dei migliori che abbiamo ascoltato negli ultimi anni, almeno a livello di speaker integrati in un televisore, ma serviranno ulteriori prove per capirne davvero il potenziale. Come si può capire da questi accorgimenti, si tratta di un televisore dedicato agli appassionati che possono spendere cifre superiori alla media, il prezzo tuttavia non è ancora stato annunciato ufficialmente; l'arrivo è previsto per settembre.

Troviamo poi i modelli GZ950 e GZ1000, in arrivo nelle varianti da 55 e 65 pollici, che si differenziano tra di loro esclusivamente per l'estetica e per i materiali impiegati, e il GZ1500, che offre in più una soundbar integrata. In questo caso il comparto audio perde gli speaker superiori e l'ottimizzazione di Technics, scende anche la potenza, dai 140W disponibili nel GZ2000 a 50W. L'arrivo di questi modelli è previsto per giugno. Rimane a listino anche l'EZ1000 ma solo nel taglio, molto esclusivo, da 77".

La gamma LCD

Panasonic ha svelato l'intera gamma LCD nel corso dell'evento, composta da tre modelli, tutti 4K, ma arriveranno anche varianti economiche in Full HD. Buona notizia il ritorno dei pannelli VA, utilizzati su quasi tutti i modelli, a partire dal GX700, l'entry level che sarà disponibile nelle versioni da 40, 50, 58 e 65 pollici, tutte compatibili con HDR10+ e con retroilluminazione Edge Led. Salendo troviamo invece il GX800, anche questo nei tagli da 40, 50, 58 e 65 pollici e sempre Edge Led, ma dotato di compatibilità con HDR10+ e Dolby Vision. Si tratta di un modello interessante soprattutto perchè, per la prima volta, un TV da 40 pollici consente la visione di tutti i tipi di HDR esistenti.

All'evento Panasonic ha mostrato anche la serie GX900, la più qualitativa annunciata, ma possiamo già confermarvi che non arriverà il Italia, a parte il GX940, disponibile però nel solo taglio da 75 pollici. Anche in questo caso non ci sono informazioni sui prezzi, l'arrivo dei nuovi modelli non sarà comunque immediato, nelle prossime settimane avremo certamente più dettagli in merito.