Speciale PlexiDrone, Sprite e CyPhy LVL 1: è sempre più drone mania

Le stime di vendita dei droni sono in continua ascesa, tanto che si inizia già a parlare di boom per il prossimo natale. Nell'attesa, ecco tre interessanti modelli in sviluppo su Indiegogo e Kickstarter.

speciale PlexiDrone, Sprite e CyPhy LVL 1: è sempre più drone mania
Articolo a cura di

Secondo Wallmart, il colosso americano della grande distribuzione, il drone sarà il regalo più desiderato per il prossimo Natale. Basandosi sulle anticipazioni fatte dal Wall Street Journal, arriveranno sugli scaffali della famosa catena di negozi almeno una dozzina di modelli, dal costo compreso tra i 100 e i 400 dollari.
Questa notizia testimonia quanto forte sia l'interesse verso gli APR (aerei a pilotaggio remoto) in tutto il mondo. Mercato che continuerà a crescere anche il prossimo anno con l'arrivo di molti nuovi modelli, come il drone prodotto da GoPro. Alla recente Code Conference, il fondatore e CEO Nick Woodman ha annunciato, infatti, che la sua azienda sta lavorando ad un proprio velivolo, previsto per la metà del 2016, con un costo compreso tra i 500 e i 1000 dollari.
Oggi vi presentiamo una rassegna delle ultime novità dal mondo dei droni, annunciate sulle famose piattaforme di raccolta fondi Indiegogo e Kickstarter.

CyPhy LVL 1

Il CyPhy LVL 1 è un velivolo che si distingue dalla massa grazie alla sua forma e all'adozione di 6 eliche che conferiscono una maggiore stabilità e manovrabilità. Il drone, grazie a questa configurazione e alla particolare inclinazione dei motori, è in grado di rimanere sempre parallelo al terreno, evitando l'utilizzo di costosi e complessi sistemi di stabilizzazione dell'immagine, normalmente presenti su altri prodotti dello stesso tipo.
Questo APR potrà essere facilmente controllato tramite smartphone (con iOS o Android) utilizzando semplici ed intuitivi swype. Inoltre, tramite l'app integrata, potremo in pochi istanti condividere foto e filmati, in real time, sui social network. Il CyPhy LVL 1 sarà comunque controllabile anche tramite tradizionali radiocomandi per sperimentare acrobazie di ogni tipo.
Tra le caratteristiche più interessanti ricordiamo la funzionalità "Geo-fence", che consente di definire dei confini virtuali all'interno dei quali far volare il drone. In questo modo saremo sempre sicuri di non scontrarci con eventuali ostacoli anche se non siamo dei piloti provetti. CyPhy LVL 1 monta un videocamera Full HD (1080p), inclinabile fino a 90 gradi, da 8 Mpx. E' anche equipaggiato con una seconda camera, puntata verso il basso, per garantire un ottimo controllo durante il volo, e con una porta USB 3.1, per tempi di ricarica ultra veloci. Per quanto riguarda le sue prestazioni, il CyPhy LVL 1 ha un'autonomia di almeno 20 minuti, un peso di 800 gr ed è anche resistente all'acqua. Questo drone può vantare buone prestazioni, nei primi test ha raggiunto una velocità di 50 km/h con una raggio di azione di circa 200 m.
Concludiamo parlando della possibilità di agganciare nella parte inferiore dei carichi aggiuntivi. Questa funzione potrà essere impiegata, ad esempio, per utilizzare una GoPro o trasportare piccolo pacchi, come mostrato qualche tempo fa dai prototipi di droni sviluppati da Amazon. Purtroppo per ora il peso trasportabile è limitato a circa 400 gr con, un'autonomia di volo di 10 minuti.
Il CyPhy LVL 1 dovrebbe arrivare sul mercato ad un prezzo superiore ai 600 dollari con consegne previste a partire dal prossimo febbraio. Sono previste anche versioni più accessoriate e costose, ad esempio il modello "Diablo" , con eliche in carbonio, batterie più performanti, una colorazione rossa e nera ed una custodia per il trasporto del drone.

PlexiDrone

Parliamo ora del Plexidrone, un drone personalizzabile secondo le vostre esigenze e facilmente trasportabile. Sviluppato dall'azienda canadese DreamQii, può essere facilmente smontato e riposto in un pratico zaino dedicato, dal look veramente hi-tech. Questo APR può essere controllato sia tramite un tradizionale radiocomando, sia utilizzando l'apposita app. La DreamQii ha realizzato un'applicazione che consente un facile controllo in volo, capace di gestire e condividere sui social network un flusso video, in tempo reale, e di ricevere anche la telemetria dal drone.
Grazie all'integrazione di un preciso sensore GPS, il Plexidrone supporta la funzionalità "Follow me" e la navigazione tramite waypoint. L'app dedicata consente anche di controllare più velivoli contemporaneamente, per riprendere un evento da diverse angolazioni.
Il Plexidrone è anche in grado di comunicare con il pilota tramite messaggi vocali e di riconoscere ed evitare eventuali ostacoli grazie ad un serie di sensori presenti sula fusoliera, capaci di rilevare oggetti fino a 10 metri di distanza.
Una delle caratteristiche più interessanti di questo velivolo è il sistema di carico modulare. Questo APR potrà, infatti, trasportare oggetti di ogni tipo, compresi vari modelli di videocamere, dal peso massimo di 1 Kg.
Le videocamere potranno essere agganciate al drone utilizzando due diversi tipi di giunti cardanici che offriranno piena libertà di movimento ed un ottimo sistema di stabilizzazione delle riprese, il tutto controllabile dall'utente tramite l'app dedicata.

Per chi fosse interessato è anche disponibile la "Bublcam" capace di effettuare riprese a 360 gradi con risoluzione Full HD. Questo drone è, inoltre, dotato di un carrello di atterraggio retrattile, funzionalità che permette riprese omnidirezionali libere da ogni ostacolo.
Diamo ora uno sguardo alle specifiche tecniche del Plexidrone. Può essere ordinato con due tipi di motori, denominati X4 e X8. Con dimensioni di 38 x 38 x 13 cm ed un peso di 1,4 kg, ha un'autonomia massima di 29 minuti ed una velocità di 70 km/h circa, grazie all'utilizzo di una batteria da 6250 mAh ai polimeri di Litio.
Grazie all'utilizzo del "Plexi Hub" si potrà controllare il drone fino ad 1 km di distanza. Questa ricetrasmittente, infatti, riceve i comandi tramite Bluetooth provenienti dal nostro smartphone/tablet e provvede ad inviarli poi al drone tramite una connessione radio a 800/900 Mhz.
Il prezzo di partenza di questo velivolo è di 500 dollari con consegne previste il prossimo settembre.

Sprite

Concludiamo la nostra rassegna con Sprite, un drone decisamente fuori dal comune. La prima cosa che si nota è la sua particolare forma cilindrica, con le 2 eliche disposte in alto e la videocamera alla base. La sua struttura, con le varie componenti posizionate in verticale, lo rende facilmente trasportabile, resistente agli urti e pratico da utilizzare nelle fasi di atterraggio/decollo.
Lo Sprite si può controllare da smartphone/tablet Android o da tradizionali radiocomandi e supporta la funzionalità "Follow me". Una delle caratteristiche più innovative di questo velivolo è la sua capacità di essere pre-programmato. Utilizzando il GPS e vari software per PC e Android, potremo impostare una rotta che il drone seguirà autonomamente o decidere di tenere sotto sorveglianza un determinato obiettivo tramite la videocamera integrata. Una volta giunti nella zona di decollo, basterà premere un pulsante sullo Sprite e questo eseguirà autonomamente la missione programmata, senza nessun controllo da parte del pilota.
Questo è un velivolo di tipo "rugged", progettato per operare in condizioni difficili, non teme quindi, polvere, sporco e l'atterraggio in acqua. Può quindi anche essere impiegato in ambito professionale, in caso ad esempio di situazioni di emergenza o per il monitoraggio del territorio. Per questo motivo, particolare attenzione è stata posta nella costruzione delle varie parti, ricordiamo ad esempio, le pale delle eliche retrattili, la particolare robustezza della scocca esterna ed il supporto della telecamera resistente agli urti.
Concludiamo parlando delle sue capacità di ripresa. Lo Sprite è equipaggiato con una camera HD dotata di sistema di stabilizzazione delle immagini a 2 assi ed inoltre può accogliere al suo interno una GoPro. L'autonomia prevista è di circa 12 minuti con una velocità massima di 40 km/h. Le consegne dello Sprite sono previste per il prossimo dicembre ad un prezzo di partenza di 799 dollari.

Drone I prossimi mesi saranno sicuramente molto interessanti per gli appassionati di questo genere di prodotti. Chi è interessato all’acquisto di un drone, grazie all’enorme offerta disponibile, troverà sicuramente il modello più adatto alle proprie esigenze. Anche chi è alle prime armi potrà acquistare modelli facili da pilotare, con parti facilmente sostituibili ed in grado di realizzare riprese video e scatti fotografici di ottima qualità. Tra i prodotti presentati, lo Sprite è quello che ci ha più colpito, grazie al suo innovativo design, alla sua flessibilità di utilizzo e alla capacità di affrontare anche ambienti difficili.