Radeon RX 7900 XTX e 7900 XT, tanta potenza in 8K e un prezzo eccezionale!

AMD ha svelato ufficialmente le sue prime schede video da gaming con architettura RDNA3: ecco la Radeon RX 7900 XTX e la Radeon RX 7900 XT.

Articolo a cura di

Il 2022 per l'hardware PC è probabilmente giunto alla sua degna conclusione, con AMD che ha svelato tutte le sue novità sulle nuove Radeon RX 7000, che andranno a competere con le potentissime RTX Serie 40.
Precedute da una serie infinita di rumor, leak e annunci parziali, le Radeon 7000 sono pronte a traghettarci nel prossimo biennio di gaming con un'architettura migliorata e, si spera, una maggiore propensione alla gestione delle luci in tempo reale.

Le prime schede da gaming a chiplet

Sul palco dell'evento, una estatica Lisa Su ha mostrato il design delle nuove schede Reference, che eredita parte della filosofia alla base delle RDNA2 cambiandone i connotati per una generazione ancora più potente.

Le linee delle 7000 sono morbide e sinuose, le ventole più grandi e, più in generale, la sensazione è che AMD già da un paio di generazioni abbia finalmente trovato il modo giusto di proporre le sue schede video di riferimento, con un'identità precisa e ben riconoscibile almeno per quanto riguarda il fattore estetico.
Le schede presentate nel corso dell'evento sono due: alla 7900 XT, infatti, AMD ha affiancato una nuova ammiraglia, che prende il nome di 7900 XTX.
La grande novità di quest'anno riguarda la scelta di AMD di puntare su un'inedita architettura con design chiplet, una prima volta per il segmento consumer.
Da una parte prende posto il Graphics Compute Die (GCD), costruito su nodo a 5 nanometri, affiancato e collegato tramite Infinity Fabric al Memory Cache Die (MCD), dedicato alla tecnologia Infinity Cache, costruito a 6 nanometri e che consente di aumentare a dismisura la banda per il trasferimento di istruzioni.

Il focus di quest'anno era principalmente quello di incrementare le prestazioni per watt, restituendo GPU più efficienti fino al +54% e con una potenza nominale fino a 61 Teraflop per il modello più prestante.

Migliorato anche il Ray Tracing, con nuovi core dedicati all'accelerazione IA che migliorano le prestazioni del 50%, così come arriva il supporto a un nuovo motore di encoding e decoding simultaneo per AVC, HEVC e AV1 fino all'8K a 60 FPS.

Inoltre, AMD ha annunciato l'arrivo del supporto completo allo standard Display Port 2.1 grazie alla tecnologia AMD Radiance Display, con trasferimenti fino a 54 Gbpse supporto a 12-bit per colore fino a 68 miliardi di colori, perfetto sia per l'8K che per il 4K.
Sul palco è salito anche uno scoppiettante Scott Herkelman, ribadendo ancora una volta che le Radeon 7000 non avranno il nuovo connettore 12VHPWR e che "non ci sarà bisogno di cambiare il case" grazie alle dimensioni contenute delle nuove schede video, frecciatine più o meno dirette ai competitor sulla sponda verde.
Passando alle specifiche tecniche, la Radeon RX 7900 XTX potrà contare su 96 Compute Unit RDNA3 con frequenze fino a 2.3 GHz, 24 GB di memoria GDDR6 a 384-bit e un TBP di 355 W. La Radeon RX 7900 XT, invece, farà affidamento su 84 Compute Unit con frequenze fino a 2 GHz, 20 GB di memoria GDDR6 a 320-bit e un TBP di 300 W.

Radeon RX 7900 XTX

Radeon RX 7900 XT

La schermata più clamorosa della conferenza ci proietta direttamente nel futuro. A raccontarla è stato lo stesso Herkelman, spiegandoci che le nuove schede sono pronte per la vera nuova generazione, anche in termini di display. Grazie a Display Port 2.1, infatti, arriva il pieno supporto a refresh rate incredibili, fino a 900 Hz a 1440p, 480 Hz in 4K e 165 Hz in 8K.
Un balzo impressionante, supportato dalle clamorose prestazioni della 7900 XTX, in grado di raggiungere il cap massimo su Apex Legends con 300 FPS e Overwatch 2 con 600, mentre sono 833 i fotogrammi al secondo raggiunti su Valorant, il tutto a 1440p.

Non sono ancora chiari tutti i dettagli sulle impostazioni utilizzate per condurre i test, perciò solo le prove sul campo sapranno tracciare un quadro reale delle prestazioni delle nuove schede sfornate da AMD.
Le nuove schede video arriveranno il 13 dicembre 2022, rispettivamente a 999 dollari e 899 dollari, ma non è finita qui, perché con le nuove schede video ci sarà anche FidelityFX Super Resolution 3, che combina l'algoritmo di upscaling di AMD con la nuova Fluid Motion Game Technology per raddoppiare gli FPS ottenuti tramite FSR2.

Il grande lancio delle Radeon RX 7000 ci lascia in dote tantissimo entusiasmo misto ad altrettanti punti interrogativi. Saprà colmare il gap accumulato in Ray Tracing nei confronti di NVIDIA? Di certo i prezzi aiuteranno, ma solo una volta sul mercato potremo saggiarne davvero tutto il potenziale.