ROG ha creato il monitor gaming 4K dei sogni, con Mini LED e HDR 1400

Il ROG Swift PG32UQX è un monitor dedicato ai giocatori che riprende molte delle caratteristiche dei prodotti pensati per i professionisti della grafica.

speciale ROG ha creato il monitor gaming 4K dei sogni, con Mini LED e HDR 1400
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Passano gli anni ma è sempre ROG ad alzare l'asticella della qualità nei monitor da gioco per PC. Dopo l'introduzione della retroilluminazione Full LED e di quella mini LED il brand di Asus torna di nuovo ad innovare con lo Swift PG32UQX, un monitor che sfrutta alcune delle migliori tecnologie oggi disponibili per portare al limite l'esperienza di gioco.
La casa di Taiwan ha scelto il palcoscenico del CES di Las Vegas, che aprirà ufficialmente i battenti solo domani, per presentare un monitor senza praticamente compromessi. Un prodotto che, specifiche alla mano, ricorda molto il ProArt PA32UCG, mostrato per la prima volta allo scorso IFA di Berlino, ma indirizzato all'utenza professionale.

Impossibile chiedere di più

Il ROG Swift PG32UQX è caratterizzato da una risoluzione 4K e da un refresh rate di 144 Hz, il tutto su una diagonale di 32 pollici. Pieno supporto è dato alla tecnologia G-Sync di NVIDIA, ma la vera punta di diamante dell'offerta è rappresentata dalla particolare retroilluminazione impiegata. Troviamo infatti 1152 zone indipendenti gestibili dal local dimming, un numero enorme e possibile solo grazie all'impiego dei Mini LED. I Mini LED non sono altro che dei piccolissimi LED che portano all'estremo le attuali tecnologie di retroilluminazione, ma non vanno confusi con i Micro LED, ancora più avanzati ma ancora in via di sviluppo, almeno per i formati più piccoli. Attualmente vengono impiegati solo nei pannelli di grandi dimensioni, oltre i 75", e hanno prezzi inaccessibili per l'utenza consumer.

I Mini LED quindi sono la tecnologia più avanzata oggi disponibile per la creazione di pannelli LCD per il grande pubblico, non si può trovare di meglio. Grazie al loro impiego il PG32UQX è in grado di generare fino a 1400 nit di luminosità di picco, un valore enorme e visto finora solo nei migliori televisori LCD o nei monitor professionali.
Come abbiamo detto in apertura le specifiche sembrano molto simili al ProArt PA32UCG, che stiamo provando proprio in questi giorni, e possiamo confermare che si tratta di un prodotto di qualità molto elevata e capace di arrivare davvero a una luminosità di picco tanto alta.

Per ora le informazioni sono ancora scarse e basate unicamente sulla scheda tecnica diffusa da Asus, ma possiamo provare a fare qualche ipotesi sulla presenza o meno delle HDMI 2.1. La risoluzione 4K a 144 Hz non è gestibile dalle comuni HDMI 2.0, almeno non senza comprimere le informazioni sul colore, come avviene nel ROG PG27UQ.
Tuttavia allo scorso Computex di Taipei ROG è stata la prima a presentare un monitor con tecnologia Display Stream Compression, che permette di veicolare segnali video ad elevata risoluzione e con le informazioni sul colore complete senza una perdita di qualità visibile per l'occhio umano. Le HDMI 2.1 non sono quindi fondamentali in questo caso, resta il fatto che ROG è riuscita ancora una volta a stupire, per un prodotto il cui unico limite sarà il prezzo, non ancora comunicato.