Salone di Detroit 2018: le novità di Mini, Nissan, Jeep e Hyundai

Dal Naias 2018 arriva il restyling della Mini, un futuristico SUV, la versione aggiornata del Cherokee e la nuova generazione della Veloster.

speciale Salone di Detroit 2018: le novità di Mini, Nissan, Jeep e Hyundai
Articolo a cura di

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta delle novità più interessanti mostrate al North American International Auto Show, in corso di svolgimento in questi giorni a Detroit.
Kermesse a cui hanno partecipato la maggior parte dei costruttori di automobili come Ford, che ha presentato tre interessanti modelli: una potente muscle car, un SUV sportivo e un interessante pick-up. Oggi ci occupiamo, invece, di altri brand, in particolare di Mini, Nissan, Jeep e Hyundai. Scopriamo in dettaglio tutte le novità presentate da questi marchi al Salone di Detroit 2018.

Nuova gamma Mini 2018

Il marchio di Oxford ha esposto a Detroit la nuova gamma Mini 2018 3, 5 porte e cabrio; modelli che hanno subito una leggera rivisitazione stilistica con nuovi fari anteriori, disponibili a richiesta anche nella variante LED con funzione Matrix, in grado di spegnere automaticamente una parte degli abbaglianti non appena la telecamera anteriore rileva il passaggio di un'auto in senso opposto. Novità anche al posteriore con inedite luci a LED che riproducono la bandiera del Regno Unito. Arrivano inoltre tre nuovi colori, nuovi tipi di cerchi in lega da 17 pollici e inedite finiture. Limitate le modifiche all'interno con il debutto dell'impianto di infotainment della Countryman e di un nuovo volante multifunzione a tre razze. Per quanto riguarda le novità tecniche ricordiamo l'introduzione di un cambio a sette rapporti a doppia frizione e l'aumento della cilindrata del 3 cilindri della One che passa da 1.2 ad 1.5 litri.

Nissan Xmotion concept

Nissan presenta al Salone di Detroit la Xmotion Concept, un prototipo di SUV dal look decisamente aggressivo e moderno lungo 4,59 metri e con un passo di 2,75 metri.
Dalle linee muscolose e imponenti, l'Xmotion adotta generosi cerchi da 21 pollici con pneumatici runflat sviluppati dalla Michelin.

Interessante anche la forma del tetto con portabagagli esterno e i gruppi ottici posteriori dotati di un sistema di proiezione olografica degli elementi interni.
Non delude neanche l'abitacolo con sei posti su tre file e una plancia estremamente moderna impreziosita da inserti in legno e dotata di un enorme schermo orizzontale. Per quanto riguarda l'aspetto tecnico, Nissan non ha fornito molti dettagli limitandosi a confermare la presenza del sistema Intelligent All Wheel Drive e di una piattaforma per la guida autonoma ProPilot di Livello 4.

Nuova Jeep Cherokee

Al Naias 2018 arriva anche il restyling della Jeep Cherokee, che si rinnova dal punto di vista stilistico con un frontale dall'impostazione più classica dotato di inediti gruppi ottici a LED e un paraurti ridisegnato. Modificati anche i fari a LED al posteriore e il portellone realizzato in materiali compositi che hanno consentito di ridurre il peso di 8 kg rispetto al modello precedente. La nuova Cherokee restyling è in generale più leggera di quasi 90 kg rispetto alla vecchia versione grazie a modifiche ai supporti motore e alle sospensioni.

Dal punto di vista tecnico arriva negli USA il nuovo motore 2.0 turbo benzina quattro cilindri da 274 CV privo però della tecnologia mild hybrid 48V impiegata sulla nuova Wrangler.
Anche l'abitacolo è stato aggiornato, con piccole modifiche limitate alla forma delle bocchette di aerazione e una nuova la leva del cambio. Il restyling della Cherokee porta al debutto anche la nuova generazione dell'infotainment Uconnect con schermo fino a 8,4", compatibile con Android Auto e Apple CarPlay e accompagnato da un'app per smartphone che consente il controllo in remoto di alcune funzioni del Cherokee. Infine il vano di carico riprogettato che consente una capacità superiore, con una larghezza accresciuta di 8,5 cm.

Nuova Hyundai Veloster

Concludiamo questa parte della nostra rassegna dedicata alle principali novità del Salone di Detroit con la nuova generazione della Hyundai Veloster, una vettura compatta dal design originale che mantiene anche in questa edizione la particolare configurazione con una porta a sinistra e due a destra. L'aggressiva impostazione stilistica non cambia, con un abitacolo però più arretrato e un'inedita calandra con un sistema di aerodinamica attiva inserito nel paraurti anteriore. Al posteriore non manca uno spoiler posizionato sopra il piccolo lunotto, con gruppi ottici dalla forma raffinata disponibili anche a LED.
Per quanto riguarda le motorizzazioni, la Veloster negli USA sarà equipaggiata con un quattro cilindri 2.0 da 149 CV con cambio manuale o automatico 6 marce; in alternativa è anche previsto un 1.6 turbo da 204 CV dotato di trasmissione manuale o a doppia frizione 7 rapporti.

La nuova Hyundai Veloster sarà anche ordinabile nella versione più sportiva "N", che monta un 2.0 turbo da 275 CV e 352 Nm con cambio manuale a sei rapporti, un impianto di scarico sportivo con doppio terminale integrato nel paraurti posteriore e un esclusivo kit aerodinamico. L'equipaggiamento della Veloster N comprende anche freni maggiorati, launch control, differenziale elettronico e cerchi fino a 19 pollici.