Samsung Galaxy Note 20, mancano pochi giorni: ormai non ci sono più segreti

Samsung Galaxy Note 20 è sempre più vicino, per uno smartphone caratterizzato dall'iconico pennino e da un hardware rinnovato rispetto al passato.

speciale Samsung Galaxy Note 20, mancano pochi giorni: ormai non ci sono più segreti
Articolo a cura di

I giorni passano e ci avviciniamo sempre di più all'atteso evento Unpacked del 5 agosto 2020, che stando alle ultime indiscrezioni potrebbe fornirci maggiori informazioni su cinque smartphone. Tra questi dovremmo trovare, oltre a un nuovo pieghevole di cui si parla da tempo, allo smartwatch Galaxy Watch 3 e agli auricolari Galaxy Buds Live, la gamma di smartphone Samsung Galaxy Note 20, che dovrebbe essere il "piatto forte" dell'evento.
Ormai se ne vocifera da mesi, tanto che in passato abbiamo già avuto modo di analizzare il possibile design. In questo articolo ci concentreremo, dunque, più sulla presunta scheda tecnica e sulle funzionalità dello smartphone, in modo da fornirvi un recap pressoché completo di quanto emerso online nelle ultime settimane.

La presunta scheda tecnica di Samsung Galaxy Note 20 Ultra

Partiamo subito con un'informazione importante: secondo le voci di corridoio, i modelli che l'azienda sudcoreana si appresterebbe a lanciare sarebbero due, ovvero Galaxy Note 20 e Galaxy Note 20 Ultra. Inoltre, non dovrebbero mancare delle varianti 4G e 5G di questi modelli. Galaxy Note 20 Ultra sembrerebbe disporre di uno schermo Super AMOLED da 6,9 pollici con risoluzione WQHD (3200 x 1440 pixel), protezione Corning Gorilla Glass 7, refresh rate di 120 Hz e foro per la fotocamera posizionato in alto al centro. In precedenza si vociferava di un design all-screen senza notch e fori di sorta, ma alla fine sembra che Samsung abbia optato per un look più "classico".
Passando alla componentistica sotto la scocca, il processore da noi dovrebbe rimanere un Exynos 990, ovvero lo stesso SoC della gamma Galaxy S20, affiancato da 12GB di RAM e 256/512GB di memoria interna (espandibile tramite microSD) nella variante Ultra dello smartphone.

Sul retro dovrebbe esserci una tripla fotocamera con sensori da 108MP (f/1.8), 12MP (f/2.2, ultra-wide) e 12MP (f/3.0, zoom ottico 5x), mentre anteriormente dovrebbe fare capolino una fotocamera da 10MP. Immancabile, ovviamente, la caratteristica peculiare della gamma Note, ovvero la S Pen, che dovrebbe avere una latenza di appena 9 ms nel modello Ultra.
Si vocifera poi della presenza di una batteria da 4500 mAh con supporto a ricarica rapida e ricarica wireless. Infine, il sistema operativo dovrebbe essere Android 10 con personalizzazione One UI e non dovrebbero mancare tutte le connettività del caso, dal 5G all'NFC, passando per il Wi-Fi 6. Per il momento non ci sono indiscrezioni precise in merito al prezzo, ma alcune fonti internazionali descrivono un range che va dai 1200 ai 1400 dollari.

Differenze tra Galaxy Note 20 Ultra e Galaxy Note 20

Per quanto riguarda il modello "base" dello smartphone, il costo potrebbe essere superiore ai 1000 euro. A proposito di questa variante, la principale differenza con il modello Ultra dovrebbe risiedere nel display, sempre Super AMOLED ma da 6,7 pollici con risoluzione Full HD+ e refresh rate standard di 60 Hz. Cambiano anche le fotocamere, con tre sensori posteriori di cui il principale da 64MP (f/2.0 e zoom ottico 3x), in coppia con due fotocamere da 12MP, e la memoria (8GB di RAM e 256GB di storage interno). Anche la batteria dovrebbe essere ridotta a 4300 mAh, i materiali inoltre dovrebbero essere di qualità inferiore (backcover in plastica e non in vetro, mancanza della protezione Gorilla Glass 7). Infine la latenza della S Pen dovrebbe salire a 26 ms, secondo le indiscrezioni.
Per il resto, sembra che Galaxy Note 20 Ultra sia stato ottimizzato per Project xCloud, il servizio di gaming in streaming di Microsoft. Insomma, le differenze descritte dai leak sembrano essere sensate, anche se bisognerà vedere se le informazioni verranno confermate il 5 agosto 2020. Non ci resta che attendere qualche settimana per saperne di più. Nel frattempo, se volete approfondire quanto trapelato negli ultimi giorni, vi consigliamo di dare un'occhiata al video relativo alle presunte funzionalità fotografiche di Galaxy Note 20.