Samsung Galaxy S10 contro Xiaomi Mi 9: chi vincerà il 20 febbraio?

Samsung Galaxy S10 e Xiaomi Mi 9 sono i nuovi top di gamma che saranno presentati il 20 febbraio, per una sfida senza esclusioni di colpi.

speciale Samsung Galaxy S10 contro Xiaomi Mi 9: chi vincerà il 20 febbraio?
Articolo a cura di

Samsung e Xiaomi si daranno battaglia il prossimo 20 febbraio. Non potrebbe essere altrimenti, visto che il lancio mondiale del nuovo Galaxy S10 coincide esattamente con la presentazione in terra cinese del top di gamma Mi 9. Non una scelta casuale quella di Xiaomi, ma una vera e propria sfida a Samsung, sia a livello tecnologico che di mercato: il colosso cinese è stato uno dei pochi nel 2018 a registrare numeri positivi, insieme a Huawei.
Samsung rimane sempre in testa per numero di smartphone spediti nel 2018, con un calo però dell'8% rispetto al 2017. Xiaomi invece ha fatto registrare un netto +32.2%, secondo le stime di IDC, un dato molto positivo e che rende il 20 febbraio una data ancora più importante.

La sfida cinese ai colossi coreani e americani

Quella a cui assisteremo il 20 febbraio non è solamente una sfida tra due prodotti, ma tra due differenti modi di vedere il mercato, nonché tra due concorrenti molto diversi l'uno dall'altro. Da una parte abbiamo Samsung, dominatrice assoluta, almeno in termini numerici, del mercato della telefonia degli ultimi anni. Dall'altro invece c'è Xiaomi, un colosso in Cina ma solo da poco sbarcata in terra occidentale. Samsung ha probabilmente già toccato il punto di massima crescita in questo settore, Xiaomi invece è in piena risalita, merito anche di un mercato interno, quello cinese, che sta trainando la sua ascesa. Appare chiaro che il duello tra Galaxy S10 e Mi 9 è solo la punta dell'iceberg, e la data scelta di Xiaomi, annunciata successivamente rispetto a quella del lancio di S10, ne è la prova. La casa cinese oggi si sente pronta ad affrontare un 2019 in cui intende prendere ulteriori quote di mercato a Samsung, anche se non sarà facile, visto che S10 promette molto bene.
Il nuovo look e il comparto fotografico sembrano essere i fiori all'occhiello del top di gamma coreano. Certo non siamo di fronte a una rivoluzione rispetto al passato, ma il periodo delle grandi innovazioni, almeno nel campo della telefonia, è finito da un pezzo.

Se si dà uno sguardo al prossimo Mi 9, almeno per quanto trapelato finora, la situazione non è differente: anche qui abbiamo un prodotto che propone un hardware più potente, con un comparto fotografico migliore e un nuovo look rispetto al passato, ma le novità, quelle vere, latitano.

Samsung ha però un'arma in più rispetto a Xiaomi da mostrare il 20 febbraio, grazie al suo smartphone pieghevole, che sarà annunciato nel corso dell'evento. Non sappiamo quando sarà il lancio, ma la cosa certa è che la casa coreana è davanti a tutti in questo ambito. I primi esperimenti fatti da ZTE e da Flexpai, che hanno già lanciato nel 2018 smartphone pieghevoli, non hanno convinto, ma era probabilmente troppo presto per capire davvero le loro potenzialità.

I prodotti visti lo scorso anno erano ancora acerbi, sia a livello tecnico che nel software: la speranza è che Samsung non abbia forzato i tempi e abbia curato al meglio tutti gli aspetti di questo importante prodotto. Se così sarà, allora la casa coreana avrà un vantaggio tecnologico importante rispetto ai concorrenti, da Xiaomi passando per Apple e Huawei.
Insomma, il 20 febbraio sarà una data molto importante per capire i trend tecnologici nel settore della telefonia per questo 2019, un anno che potrebbe essere di transizione, sia verso nuove tecnologie e nuovi modi di utilizzare lo smartphone, sia verso un mercato che vede i produttori cinesi sempre più agguerriti.