Samsung Galaxy S10 sempre più vicino: tutti i rumor e i leak

A poche ore dall'inizio del 2019, facciamo un riassunto su quanto emerso finora in merito a Samsung Galaxy S10.

speciale Samsung Galaxy S10 sempre più vicino: tutti i rumor e i leak
Articolo a cura di

Come ogni anno, l'inverno porta con sé numerose nuove indiscrezioni relative al prossimo presunto smartphone top di gamma di Samsung, in questo caso Galaxy S10. Pensate che questa volta i primi rumor sullo smartphone hanno iniziato a circolare già a marzo, tra l'altro pubblicati dal The Sun, non dal primo "blog di passaggio".
Insomma, sembra proprio che il mercato smartphone sia sempre più destinato a vedere trapelare online informazioni in anteprima. Tuttavia, gli ultimi mesi hanno visto susseguirsi un quantitativo impressionante di rumor e leak, che hanno oramai creato un quadro completo del dispositivo, nonostante manchino ancora diversi mesi al probabile annuncio.
Il 2018 è infatti giunto alla conclusione e l'edizione 2019 del Mobile World Congress di Barcellona è dietro l'angolo. La società sudcoreana proviene da un Galaxy S9 che ha venduto sotto le aspettative e da un Note 9 che ha fatto bene ma non quanto il predecessore. Per questo motivo, Samsung sta cercando di rinnovarsi e la nuova interfaccia OneUI ne è la prova. Galaxy S10 sarà quindi un importante banco di prova per l'azienda sudcoreana.

Caratteristiche tecniche, prezzo e uscita

Sul web circolano già innumerevoli voci legate a Galaxy S10 e il quadro generale sembra essere completo. Partendo dalle informazioni certe, sappiamo che il processore sarà l'Exynos 9820. Annunciato lo scorso 14 novembre, il SoC octa-core è basato su un processo produttivo a 8 nm e dispone di una Neural Processing Unit (NPU), utile per le funzioni di intelligenza artificiale, e di un modem LTE Advanced Pro da 2 Gbps. Stando a Samsung, il miglioramento rispetto alla precedente generazione è del 20% per quanto riguarda le prestazioni single core, del 15% per quelle multi core e del 40% in termini di efficienza energetica.
Interessante anche il fatto che l'Exynos 9820 disponga del supporto alla codifica e decodifica di video UHD 4K a 150 fps con profondità di colore a 10 bit. Per quanto riguarda la GPU troviamo una Mali-G76, che dovrebbe portare un aumento delle prestazioni del 40% e consumi ridotti del 35%. Insomma, un salto generazionale sicuramente interessante.

Passando ai rumor e ai leak, molte fonti vanno nella stessa direzione, affermando che Galaxy S10 dovrebbe sfoggiare un design completamente rivisto denominato Infinity-O. Nulla a che vedere con il display pieghevole Infinity-Flex, ma si parla di uno schermo "all-screen" senza notch e senza bordi con uno screen-to-body ratio del 93,4%. Quest'ultimo dovrebbe avere quattro possibili varianti: due da 5,8 pollici, una da 6,4 pollici e una da 6,7 pollici, tutte con risoluzione QHD+.
Praticamente sicura la presenza del foro per la fotocamera posto in alto sul display. A quanto pare sembra che potrebbe esserci anche una dual camera anteriore. Alcune versioni "secondarie" potrebbero però disporre del notch, in modo da risultare distinguibili sin dal primo sguardo. Non dovrebbero mancare un sensore di impronte digitali posto sotto allo schermo e una tripla fotocamera posteriore (sensore standard da 12MP f/1.5/f/2.4, grandangolare da 16MP f/1.9 e teleobiettivo da 13MP f/2.4). Sembra inoltre che la società sudcoreana stia preparando una versione con quattro sensori posteriori (forse ci sarà un ToF simile a quello visto su OPPO RX17 Pro). Per quanto riguarda la memoria, dovremmo trovare 4/6GB di RAM e 64/128GB di memoria interna (UFS 3.0?).

Stando a diverse fonti, probabilmente mancheranno sia il jack per le cuffie che il riconoscimento facciale, cosa che potrebbe far storcere il naso a molti. Parlando di autonomia, la batteria dovrebbe essere da 4000 mAh. Il sistema operativo sarà probabilmente Android 9 Pie con personalizzazione OneUI.
Non dovrebbero mancare il supporto al 5G e alla ricarica wireless inversa (in grado di caricare gli altri dispositivi). Tutte le varianti dovrebbero essere impermeabili. Parlando di disponibilità, si vocifera di un annuncio sul palco del prossimo Mobile World Congress (25-28 febbraio 2019). È molto probabile che Samsung sfrutti questa occasione, visto che stando a diverse fonti la produzione di Galaxy S10 sarebbe già iniziata. A proposito di prezzi, si parla di un costo di partenza di 800 euro per la variante meno performante. Staremo a vedere.