Samsung Galaxy S10, tutti i rumor: specifiche, prezzo e uscita

Samsung si appresta ad annunciare Galaxy S10, uno smartphone che arriva in un periodo particolarmente complesso

speciale Samsung Galaxy S10, tutti i rumor: specifiche, prezzo e uscita
Articolo a cura di

Dopo aver stupito alla Developer Conference di San Francisco con il display pieghevole Infinity Flex, Samsung deve tornare a focalizzarsi sul presente. Il 2018 è infatti oramai giunto alla conclusione e il Mobile World Congress di Barcellona è a pochi mesi di distanza. La società sudcoreana proviene da un Galaxy S9 che ha venduto sotto le aspettative e da un Note 9 che ha fatto bene ma non quanto il predecessore.
Per questo motivo, Samsung sta cercando di rinnovarsi e la nuova interfaccia OneUI ne è la prova. Galaxy S10 ha quindi il difficile compito di trainare questa nuova visione e tutto fa pensare che sarà un importante banco di prova per l'azienda sudcoreana.

Specifiche, prezzo e uscita

Sul web circolano già molte voci su caratteristiche tecniche e prezzo del prossimo S10, passando per la presunta data di uscita. L'unica informazione certa è quella relativa al processore, che sarà l'Exynos 9820. Annunciato lo scorso 14 novembre, il SoC octa-core è basato su un processo produttivo a 8 nm e dispone di una Neural Processing Unit (NPU), utile per le funzioni di intelligenza artificiale, e di un modem LTE Advanced Pro da 2 Gbps. Stando a Samsung, il miglioramento rispetto alla precedente generazione è del 20% per quanto riguarda le prestazioni single core, del 15% per quelle multi core e del 40% in termini di efficienza energetica. Interessante anche il fatto che l'Exynos 9820 disponga del supporto alla codifica e decodifica di video UHD 4K a 150 fps con profondità di colore a 10 bit.
Per quanto riguarda la GPU troviamo una Mali-G76, che dovrebbe portare un aumento delle prestazioni del 40% e consumi ridotti del 35%. Insomma, un salto generazionale sicuramente interessante. Passando ai rumor, Galaxy S10 dovrebbe sfoggiare un design completamente rivisto denominato Infinity-O. Nulla a che vedere con il display pieghevole, ma si parla di uno schermo "all-screen" senza notch e senza bordi con uno screen-to-body ratio del 93,4%. Quest'ultimo dovrebbe avere quattro possibili varianti: due da 5,8 pollici, una da 6,4 pollici e una da 6,7 pollici, tutte con risoluzione QHD+.

Una caratteristica peculiare di Galaxy S10 dovrebbe essere il foro posto in alto sul display, che a quanto pare contiene la fotocamera anteriore. Alcune versioni "minori" potrebbero però disporre del notch. Non dovrebbero mancare un sensore di impronte digitali posto sotto allo schermo e una tripla fotocamera posteriore (sensore standard da 12MP f/1.5/f/2.4, grandangolare da 16MP f/1.9 e teleobiettivo da 13MP f/2.4). Sembra inoltre che la società sudcoreana stia preparando una versione con quattro sensori posteriori (forse ci sarà un ToF simile a quello visto su OPPO RX17 Pro). Per quanto riguarda la memoria, dovremmo trovare 4/6GB di RAM e 64/128GB di memoria interna (UFS 3.0?).
Stando a diverse fonti, probabilmente mancheranno sia il jack per le cuffie che il riconoscimento facciale, cosa che potrebbe far storcere il naso a molti. Parlando di autonomia, la batteria dovrebbe essere da 4000 mAh. Il sistema operativo sarà probabilmente Android 9 Pie con personalizzazione OneUI. Non dovrebbero mancare il supporto al 5G e alla ricarica wireless inversa (in grado di caricare gli altri dispositivi). Parlando di prezzo e disponibilità, si vocifera di un annuncio sul palco del prossimo Mobile World Congress (25-28 febbraio 2019) e di un costo di partenza di 800 euro per la variante meno performante. Staremo a vedere.