SKY GLASS

Sky Glass, la TV che porta il cinema a casa: i settaggi disponibili

Abbiamo passato alcuni giorni in compagnia di Sky Glass e siamo pronti a raccontarvi tutte le impostazioni specifiche per il cinema e le serie TV.

Sky Glass, la TV che porta il cinema a casa: i settaggi disponibili
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Dopo il lungo rodaggio sul solo mercato britannico, Sky Glass è arrivato ufficialmente in Italia. Il colosso dell'entertainment ha un obbiettivo chiaro: conquistare i salotti degli italiani con un dispositivo dal design curato, un comparto tecnico di buon livello e immediatamente fruibile. Una TV che, oltre a supportare gli standard tecnologici più avanzati come Dolby Vision e Dolby Atmos, si pone l'obiettivo di diventare il "contenitore" perfetto per i tanti servizi legati all'intrattenimento: Netflix, Prime Video, Disney+, DAZN, per non parlare dei tanti contenuti esclusivi targati Sky, tutto facilmente raggiungibile da una singola e pratica schermata.
Date queste premesse, non potevano mancare una serie di funzionalità pensate e sviluppate in maniera specifica per la fruizione di film e serie TV. Dopo aver "smanettato" un po' con Sky Glass, siamo pronti a raccontarvi le possibilità offerte da questa TV unica.

Un po' di numeri

Prima di addentrarci nei meandri delle impostazioni dedicate al cinema, è bene riassumere brevemente le caratteristiche tecniche messe in campo da Sky Glass. La gamma di TV si presenta al pubblico con tre modelli da 43, 55 e 65 pollici e misure adatte a soddisfare le differenti esigenze di spazio.

Dal punto di vista tecnico, invece, non ci sono grosse differenze: l'intera gamma è equipaggiata con un pannello 4K con tecnologia Quantum Dot e risoluzione di 3840 x 2160 pixel, in grado di esprimere oltre 1 miliardo di colori con pieno supporto a Dolby Vision, HDR10 e HLG.
Molto interessante il comparto audio, che può contare su sei speaker, di cui due direzionati verso l'alto, tre frontali e un subwoofer dedicato, il tutto con piena compatibilità con Dolby Atmos. La connettività è garantita dalla presenza del Wi-Fi e della porta Ethernet, mentre le porte HDMI sono quattro, di cui una con supporto eARC, per collegare i dispositivi esterni.
Il cuore pulsante dell'offerta è ovviamente il software, che consente l'accesso a tutti i contenuti Sky, alle app e al digitale terrestre.

Il telecomando ha un design semplice e curato, la tastiera offre un'ottima visibilità anche al buio mentre il sensore di movimento posizionato sul televisore consente l'accensione automatica del dispositivo senza alcun tipo di intervento. La vera novità, tuttavia, è l'assistente vocale hands-free, che consente di comandare la TV solo con l'utilizzo della voce.

Il cinema a casa

Sky Glass vuole fornire agli spettatori un dispositivo in grado di rendere la visione casalinga un'esperienza paragonabile a quella del cinema. Per riuscire in questo arduo compito, Sky ha pensato a una serie di funzionalità che, abbinate alle specifiche tecniche del televisore, possono fare la differenza anche per i meno esperti.

Proprio in questo frangente spicca la modalità di visione Auto: Sky Glass è in grado di riconoscere i contenuti a schermo, regolando in piena autonomia tutti i parametri al fine di restituire la migliore qualità possibile, sia video che audio. Non mancano, poi, i preset specifici per il cinema, lo sport e la modalità vivida, oltre a intrattenimento e musica.
Naturalmente, i più esigenti possono avventurarsi tra le varie impostazioni, settando tutte le voci disponibili in base alle proprie preferenze. Entrando nel menù "Video" è possibile scegliere il livello di retroilluminazione o lasciare il compito al sistema (consigliamo vivamente questa seconda opzione), scegliere se sprigionare tutti i lumen a disposizione del televisore o lasciare inalterate le caratteristiche delle immagini in HDR e in Dolby Vision o, ancora, decidere la qualità dello streaming.

Le impostazioni avanzate permettono, infine, di interagire con parametri ancora più specifici: contrasto, nitidezza, luminosità, saturazione, tonalità, bilanciamento del bianco (relativamente alle alte e alle basse luci), tutto può essere calibrato nel dettaglio.
Nei menù è possibile attivare e disattivare il local dimming o selezionare un determinato spazio colore.

Anche sul fronte dell'audio le personalizzazioni sono molteplici: Modalità Notte, Modalità Dialogo, Bass Boost, una serie di impostazioni per l'equalizzazione e la possibilità di selezionare l'uscita audio tra l'ottimo sistema di speaker interno o un impianto dedicato via HDMI eARC. Insomma, l'esperienza di Sky Glass può essere vissuta su più livelli: che siate alla ricerca della semplicità o del completo controllo, la nuova piattaforma di Sky mette a disposizione tutti gli strumenti necessari a soddisfare le esigenze di diversi tipi d'utenza.