SKY GLASS

Sky integrato nel televisore? È possibile, grazie a Sky Glass

Sky Glass ha iniziato a mostrarsi al pubblico con tutto il suo potenziale. Il suo più grande punto di forza? Il software, naturalmente!

Sky integrato nel televisore? È possibile, grazie a Sky Glass
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

La nuova TV di Sky è ormai pronta per sbarcare nei nostri salotti. Siamo già andati alla scoperta della gamma Sky Glass, composta da numerosi dispositivi suddivisi per dimensione e colore, ma con un punto in comune: Sky completamente integrato, per fondere una volta per tutte la TV con il suo contenuto, in modo da offrire l'esperienza di visione pensata da Sky per i suoi utenti per ogni singolo programma, film o episodio.
In questo nuovo appuntamento parleremo proprio di questo, cioè di come possa migliorare l'intrattenimento domestico al di là delle specifiche tecniche, con l'esperienza d'uso migliore che il colosso inglese abbia mai proposto per i suoi dispositivi.

Sky Glass, una nuova evoluzione per la TV

Gli utenti più affezionati sapranno già ogni segreto del set-top-box Sky Q, che negli ultimi anni è andato alla conquista delle nostre TV migliorando l'esperienza proposta dai suoi predecessori con un'interfaccia rivoluzionata, prestazioni superiori, supporto al 4K e digitale terrestre di nuova generazione.

Alla luce dell'arrivo sulla piazza di Sky Glass con il suo software integrato, molti potrebbero temere un nuovo cambio di rotta. Per fortuna, l'interfaccia è molto simile a quella di Sky Q, mutuandone in parte il codice estetico ma evolvendosi ulteriormente sulla base delle esigenze di un contesto tutto nuovo.
Trattandosi del software integrato all'interno della TV, per esempio, non ci sarà più bisogno di fili e dispositivi aggiuntivi sparsi per il salotto; sarà tutto non solo più semplice ma anche più ordinato, senza considerare la riduzione nei consumi in bolletta, uno degli elementi che fanno di Sky Glass la prima TV Carbon Neutral.

Il fulcro dell'Home Entertainment

Con l'arrivo sulla piazza della TV di Sky, tutto l'intrattenimento sarà racchiuso in un solo posto, sonoro incluso grazie a un set di speaker d'eccezione, disegnato per integrare Dolby Atmos su Sky Glass.

Tridimensionalità sonora, schermo Quantum Dot e supporto al 4K HDR: il centro nevralgico della vita domestica ha un nuovo protagonista, completamente controllabile tramite l'ormai iconico telecomando di Sky, ora retroilluminato e anche coloratissimo.
Parlavamo anche di risparmio energetico, ma non si tratta solo di una mera questione di dispositivi: il software di Sky Glass è in grado di riconoscere se siamo presenti o assenti, accendendosi o spegnendosi automaticamente, e di regolare la luminosità in base alla luce ambientale.

Entrando più nel vivo del sistema messo a punto da Sky per Sky Glass, il software si presenta con un'interfaccia piuttosto familiare: il codice estetico di Sky Q, infatti, è confermato con qualche piccola differenza, in modo tale da migliorare l'approccio e adattarlo a una TV senza stravolgerlo del tutto.
Ora la Guida TV con i canali lineari è integrata nella Home. Non sarà più necessario accedere al menu laterale, poiché l'integrazione su una TV richiede un accesso ancora più semplice e immediato ai canali tradizionali.

Navigare tra i contenuti sarà semplice come in passato, con tante sezioni navigabili in verticale e contenuti esplorabili in orizzontale. Naturalmente, non mancano le app più importanti per l'intrattenimento in streaming, tra cui Disney+, Prime Video, DAZN, Netflix e persino la più recente aggiunta RaiPlay.
Nella stessa sezione delle app prenderanno posto i dispositivi collegati, come le console da gioco di nuova generazione. Sky Glass è dotata di ben quattro porte HDMI, di cui una eARC, tutte pronte per trasmettere a schermo i contenuti di cui abbiamo bisogno.

Su Sky Glass, l'intrattenimento di Sky non arriva tramite satellite. Via anche questo cavo, dunque, per un'esperienza di installazione ancora più semplice e senza bisogno di parabola.

Il software di Sky Glass è pensato per ottenere i contenuti direttamente da internet, un po' come accade con l'offerta di Sky Q senza parabola ma con alcune funzionalità esclusive.
Su Sky Glass, per esempio, non c'è bisogno del telecomando per accendere e controllare la TV: basta dire "Ciao Sky" per accendere Sky Glass e chiederle di far partire il nostro film preferito.
Inoltre, Sky sa bene quanto possa essere complicato e confusionario per l'utente gestire tanti servizi in streaming in un solo posto. Per questo motivo, la nuova interfaccia supporterà la creazione di Playlist, i cui contenuti (film, serie e persino app) potranno essere aggiunti premendo molto semplicemente il tasto "+" sul telecomando.

Immancabile, anche qui, la funzionalità Restart: trovato un programma che ci interessa tra i canali lineari di Sky, basterà dare conferma per farlo ricominciare dall'inizio per non perdere neanche un secondo. Per salvare i programmi e rivederli successivamente invece? Nessun problema, poiché le funzionalità cloud di Sky Glass consentono di salvare in rete i nostri contenuti preferiti per potervi accedere in qualunque momento, senza più preoccuparci dei GB di memoria rimasti sul decoder.

Sky Glass è già approdata nei negozi: potrete scoprirla e toccarla con mano in tutti i suoi tagli di diagonale, ovvero 43, 55 e 65 pollici, e ben cinque colorazioni, cioè Nero Antracite, Blu oceano, Verde alpino, Rosa champagne e Bianco ceramica.