Sky Q Black disponibile in Italia: caratteristiche e prezzi del decoder 4K e HDR

A qualche mese di distanza dall'arrivo di Sky Q Platinum è finalmente disponibile Sky Q Black, scopriamone caratteristiche e prezzi.

speciale Sky Q Black disponibile in Italia: caratteristiche e prezzi del decoder 4K e HDR
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Lo scorso novembre Sky ha lanciato, in pompa magna, il nuovo decoder Sky Q Platinum. Un evento molto atteso dagli abbonati, che hanno potuto così abbandonare la vecchia e scomoda interfaccia per abbracciare una UI decisamente più rapida e ricca di opzioni. Durante l'evento di presentazione, l'emittente satellitare aveva annunciato anche Sky Q Black, una variante dalle funzionalità leggermente più limitate ma con molte delle peculiarità presenti in quella Platinum. Avrebbe dovuto essere disponibile in primavera, ma così non è stato. Ora però, Sky Q Black è ufficialmente ordinabile, scopriamo quindi le sue caratteristiche e il suo prezzo.

Il decoder più atteso

Cosa cambia tra Sky Q Black e la più costosa variante Platinum? È questa la prima domanda da porsi nella scelta del nuovo decoder. La differenza sostanziale è nella capacità, del modello Platinum, di gestire il Multivision. Se non avete bisogno di vedere Sky in più stanze della casa, allora la scelta ricade inevitabilmente su Sky Q Black, che offre la visione su un unico televisore. Nella variante Black è assente anche l'app SkyGo dedicata ai clienti Sky Q, che permette di guardare i contenuti registrati sul decoder anche da device esterni, come ad esempio smartphone e tablet. Altra differenza, più marginale, riguarda la memoria interna, di 1 TB invece che di 2 TB, mentre il numero di programmi registrabili contemporaneamente scende dai quattro di Platinum e i tre di Black.
Per alcuni i limiti di Sky Q Black potrebbero essere importanti, ma anche il prezzo scende di conseguenza. Sky Q Platinum prevede un costo di installazione di 199€, a cui si vanno ad aggiungere 21.40€ mensili, che diventano 12.40€ per gli abbonati da più di 6 anni, includendo anche la visione di contenuti in 4K e HDR. Sky Q Black invece prevede un costo di installazione di 99€, senza canone mensile. A questi si va ad aggiungere, per chi intende vedere Sky in 4K e HDR, il costo di 6.40€, che prevede anche la visione tutti i canali in HD, sia via satellite che nell'OnDemand.
Il costo di installazione di Sky Q comprende anche, se necessario, l'aggiornamento dell'impianto satellitare con illuminatore dCSS. Abbiamo già ordinato un decoder Sky Q Black, attraverso il call center di Sky, che da remoto è in grado di confermare la presenza di questo illuminatore negli impianti degli abbonati. Nel caso in cui non sia presente, come anticipato, il tecnico che provvederà alla consegna del decoder apporterà le modifiche necessarie, senza costi extra.

Rispetto agli attuali decoder, oltre alla presenza degli standard HDR e 4K, Sky Q rinnova totalmente l'interfaccia, aggiornandola a quella vista nel modello Platinum, una vera e propria manna dal cielo per gli abbonati di lungo corso, che non vedono update significativi ormai da molto tempo. Non solo nuova grafica però, perché se l'esperienza d'uso si rivelerà la stessa della variante Platinum, la velocità di esecuzione della UI subirà un sostanzioso aumento. Non appena ci consegneranno il decoder appena ordinato potremmo fare prove approfondite in merito, nel frattempo aggiorneremo l'articolo quando Sky diffonderà altre novità sul nuovo decoder Sky Q Black.