Sky Q si rinnova: primo sguardo alla nuova interfaccia grafica

Stiamo provando da qualche giorno il nuovo software in arrivo su Sky Q, per ora solo in versione beta, che porterà diverse novità alla piattaforma.

speciale Sky Q si rinnova: primo sguardo alla nuova interfaccia grafica
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Sky Q è una piattaforma in evoluzione. Non potrebbe essere altrimenti del resto, le innovazioni tecnologiche non passano più da tempo solo dall'hardware ma vengono proposte sempre più spesso sotto forma di aggiornamento software. In questo contesto Sky Q è un servizio molto particolare, perché nato a cavallo tra due mondi, quello del satellite e quello dello streaming, tra passato (e presente) e futuro.
Sky ha tutte le intenzioni di prendere il meglio dei due mondi, ma per farlo avrà bisogno di aggiornamenti costanti nel corso del tempo, ecco perché il nuovo update di Sky Q pone delle basi importanti per il futuro, senza rivoluzioni ma con piccoli accorgimenti che vedremo arrivare sempre più spesso.

Centralità ai contenuti

Oggi parleremo delle principali novità che abbiamo osservato durante la nostra prova diretta. Sky non ha ancora fornito una lista completa dei cambiamenti in arrivo con la nuova versione del software (la Q120.002.15.00L), molti aggiustamenti passeranno sicuramente inosservati.
La prima cosa che si nota è la scomparsa della modalità picture in picture durante la navigazione tra i contenuti disponibili. Sky chiama questa nuova funzione "interfaccia widescreen" e prevede la chiusura automatica del menù laterale di sinistra, che da accesso alle varie aree tematiche, quando ci si sposta nella parte destra dell'interfaccia, lasciando così più spazio ai contenuti.

Vecchia interfaccia

Interfaccia Widescreen

In questo piccolo cambiamento si nota il desiderio di Sky di avvicinarsi allo stile dei servizi di streaming, che propongono i loro contenuti proprio in questo modo, senza menù laterali a ridurre lo spazio di visualizzazione.
In questa ottica vanno viste le nuove "pagine vetrina", dei veri e propri hub che permettono una navigazione più semplice e razionale di un determinato contenuto. Prendiamo ad esempio "The Walking Dead", con la nuova interfaccia è possibile accedere a tutte le stagioni senza dover cambiare pagina, grazie a un menù più rapido e accessibile, che permette di raggiungere velocemente anche degli eventuali speciali presenti.

Sempre in questa pagina si può osservare un'altra piccola novità, ovvero i bottoni intelligenti. Prendiamo il caso di un abbonato che ha visto la prima puntata di "Das Bot" e che intende proseguire la visione in un secondo momento.
Rientrando nella pagina dedicata al contenuto troverà il pulsante per vedere direttamente il secondo episodio, senza dover navigare ulteriormente nei menù per trovarlo. Allo stesso modo, se la visione dalla puntata non è stata completata, il bottone inviterà lo spettatore a continuare la visione.

Queste sono solo alcune delle funzioni che vedremo nel software definitivo, non appena avremo l'elenco completo non mancheremo di fare una seconda prova. Nel frattempo Sky UK ha già presentato alla stampa altre novità in arrivo con l'update, che vanno da una ricerca vocale più accurata al nuovo "Sport Centre", ma resta da vedere se riguarderanno anche il nostro paese, meglio quindi attendere maggiori informazioni da Sky Italia prima di parlarne.
Dal Regno Unito però arriva una conferma importante, che dovrebbe riguardare anche l'Italia, ovvero un cambiamento nella politica di distribuzione degli aggiornamenti. Finora infatti Sky ha utilizzato il satellite per la loro trasmissione verso i decoder, con il nuovo update invece potranno essere fatti direttamente via internet.
Questo apre le porte a un processo di aggiornamento più rapido e costante nel tempo, in futuro quindi gli update dovrebbero diventare più frequenti, una scelta corretta e che speriamo porti maggiore dinamismo e innovazione nell'ecosistema di Sky Q.