Tutti i televisori 8K, 4K e OLED di Sony in arrivo nel corso del 2020

Sony ha annunciato la sua nuova gamma TV 2020, molto ricca di modelli, compresi OLED ed LCD Full LED, in arrivo nel corso dell'anno.

speciale Tutti i televisori 8K, 4K e OLED di Sony in arrivo nel corso del 2020
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Sony ha annunciato tutti i televisori in arrivo nel corso del 2020. Il brand giapponese ha intenzione di portare sul mercato un numero elevato di TV, per tutte le tasche, dai costosi 8K fino ai 4K entry level, per un'offerta quanto mai ricca.
Diverse le novità, prima fra tutte l'introduzione di un OLED da 48 pollici, ma non mancano anche nuove tecnologie, come l'Ambient Optimization, per tarare suono e immagini in base all'ambiente di visione. In tutto sono nove i televisori presentati nel corso dell'evento, i prezzi sono ancora sconosciuti ma saranno diffusi nelle prossime settimane.

Il nuovo TV 8K e i modelli OLED

Lo standard 8K è ancora lontano dalla diffusione di massa ma Sony non vuole rimanere indietro su questo fronte, ecco perché ha creato il nuovo ZH8, nelle varianti da 75 e 85 pollici. Alla base dell'offerta troviamo il processore di immagine X1 Ultimate e la tecnologia 8K X-Reality Pro, per l'ottimizzazione e l'upscaling delle immagini dalle risoluzioni inferiori. Sul fronte audio lo ZH8 è dotato di tecnologia Frame Tweeter, che emette i suoni direttamente dal pannello attraverso le vibrazioni della cornice. Non mancano gli standard Dolby Vision e Dolby Atmos, mentre il telecomando è ora retroilluminato.
Altra novità è la tecnologia Ambient Optimization, che calibra la luminosità in base all'ambiente di visione, mancano però ulteriori dettagli per comprendere al meglio il suo funzionamento. Presenti anche la Netflix Calibrated Mode, già vista nei modelli dello scorso anno, e Android TV.

Piena compatibilità è garantita anche con Alexa e Google Home, così come con AirPlay 2 e Home Kit di Apple. Sul fronte design Sony ha puntato sul minimalismo assoluto nei suoi modelli di punta, per dare priorità alle immagini e nascondendo quasi alla vista il supporto del televisore, relegato ai lati del pannello.
Interessante la presenza, nella nota diffusa per la stampa, di un dettaglio non di poco conto relativo alla risoluzione massima supportata a 120 Hz. Come abbiamo spiegato, per raggiungere gli 8K a 120 Hz serve una tecnologia chiamata Display Stream Compression. Il nuovo 8K di Sony non sembra esserne provvisto, come indicato nel comunicato infatti i 120 Hz sono raggiungibili solo in 4K.

Sul fronte OLED la novità più importante è sicuramente l'introduzione del'A9 4K da 48 pollici, un formato molto atteso dal pubblico in cerca di un'alta qualità di immagine in poco spazio. Le tecnologie disponibili sono le stesse del modello 8K, escluse ovviamente le ottimizzazioni per l'8K e il Frame Tweeter, quest'ultimo sostituito dalla tecnologia Acoustic Sourface, già vista nelle precedenti generazioni di TV OLED di Sony. In arrivo anche il nuovo A8 (55 e 65 pollici), un nome che può creare un po' di confusione visto il modello di due generazioni fa si chiamava AF8. Ad ogni modo dovrebbe trattarsi di una nuova variante che riprende le caratteristiche viste in passato, design a parte è difficile innovare sul fronte OLED, visto che i cambiamenti nei pannello sono marginali di anno in anno.

La nuova gamma LCD

Sony ha puntato molto sulla tecnologia LCD quest'anno, con tanti modelli in arrivo a partire dal top di gamma XG95, che sarà disponibile nei tagli da 85, 75, 65, 55 e 49 pollici. Tutti basati sul processore di immagine X1 Ultimate, offrono una retroilluminazione Full LED e tecnologia X-Wide Angle (dal 55" in su).
Questa serve ad espandere l'angolo di visione, da sempre punto critico dei pannelli VA utilizzati sui televisori LCD di fascia alta. Come per i modelli OLED è Android TV il sistema operativo ed è offerta la piena compatibilità con Alexa e Google Home, così come con AirPlay 2 e Home Kit di Apple, oltre alla tecnologia Ambient Optimization, al Dolby Vision e al Dolby Atmos.
L'XH90 arriverà nelle varianti da 85, 75, 65 e 55 pollici, con un processore di immagine 4K HDR X1 e retroilluminazione Full LED. Pur non essendo specificato nel comunicato riteniamo che il numero di zone del local dimming sia inferiore rispetto all'XG95, per limitare il costo finale. Rimangono invece disponibili la tecnologia Ambient Optimization, il Dolby Vision e il Dolby Atmos.

Scendendo ancora nella lineup troviamo l'XH85, che perde la retroilluminazione Full LED e l'Ambient Optimization, nei tagli da 49 e 43 pollici, e poi l'XH81, che arriverà nei tagli da 65, 55, 49 e 43 pollici. Alla base della gamma TV 4K troviamo invece le varianti XH80 (85, 75, 65, 55, 49 e 43 pollici) e XH 70 (65, 55, 49 e 43 pollici). Sulla prima non ci sono ancora abbastanza dettagli per capire le differenze rispetto ai modelli superiori, le seconda invece è l'unica a non utilizzare Android TV come sistema operativo, sostituito da un OS proprietario.