NEO QLED

TV Samsung 2021: dalla Game Bar al contatore dei frame, tutte le novità

La game mode dei nuovi TV Samsung è ricca di opzioni e novità, compresa la Game Bar, che mostra informazioni utili durante il gioco senza entrare nei menù.

TV Samsung 2021: dalla Game Bar al contatore dei frame, tutte le novità
Articolo a cura di

I produttori di TV sono sempre più attenti al mondo del gaming. Solo pochi anni fa trovare un televisore con un input lag adeguato al gioco era difficile, oggi tanti modelli di fascia media e alta non superano la soglia dei 20 ms, valori che permettono di giocare bene a qualsiasi titolo.
L'input lag è però solo la punta dell'iceberg, perché col tempo l'evoluzione in campo di TV ha portato tante nuove funzioni dedicate al gaming, come le HDMI 2.1, e anche il software si è evoluto di conseguenza per adattarsi ai desideri dei giocatori. Con l'arrivo della gamma TV 2021 anche Samsung ha seguito questa strada, inserendo nei nuovi modelli una gaming mode rinnovata, sia nella grafica che nelle funzionalità.

La nuova Game Mode dei TV Samsung 2021

Fino allo scorso anno la gaming mode dei TV Samsung era inserita all'interno del classico menù di Tizen OS, dove si trovavano tutte le impostazioni disponibili in un'interfaccia coesa con il resto del sistema operativo. Tutto nella norma insomma, ma con l'arrivo dei modelli 2021 Samsung ha deciso di cambiare, portando la gaming mode direttamente all'interno del gioco.

L'attivazione della gaming mode è automatica per le console che supportano l'ALLM, la Auto Low Latency Mode delle HDMI 2.1, mentre su PC bisogna abilitarla manualmente.

Attivare la gaming mode è importante perché diminuisce l'input lag per renderlo adatto al gioco, disattivando quasi tutte le ottimizzazioni video, ad esempio quelle che enfatizzano il colore o il contrasto, tutte responsabili del suo aumento. Ad esempio un TV come il Samsung QN90 riesce ad abbattere l'input lag da oltre 70 ms a circa 10 ms in 4K a 60 Hz, semplicemente attivando la gaming mode, una differenza determinante quando si gioca, soprattutto nei titoli online.
Una volta attivata la gaming mode si può accedere a diverse opzioni, disponibili in due menù distinti. Il primo è quello classico visto anche nei TV Samsung dello scorso anno, inserito all'interno dell'interfaccia di Tizen OS.

La prima voce che si incontra è dedicata all'audio e permette di aumentarne la spazialità, sfruttando le casse del TV e degli appositi algoritmi per porre più enfasi sulla scena sonora.
L'opzione Equalizzatore Dinamico invece permette di intervenire sui livelli del nero attraverso uno slider che regola il gamma. Grazie a questa impostazione è possibile individuare più facilmente i nemici o gli oggetti nelle aree più buie dello schermo, rendendoli più visibili. Il televisore è in grado di rilevare le aree dell'immagine più scure in tempo reale, applicando poi l'effetto solo dove serve, impattando così il meno possibile sul resto della scena.

Impostazioni di gioco Motion Plus è un menù che da accesso alla gestione del moto durante il gioco. Per ottenere l'input lag più basso possibile va disattivata, tuttavia agendo sui parametri è possibile ottenere una maggiore sensazione di fluidità nell'immagine, che può tornare utile nei titoli che funzionano con un basso frame rate.
Nei giochi che raggiungono i 60 o più fps è meglio spegnere questa impostazione perché il suo impatto si nota poco, inoltre in base ai parametri possono generarsi degli artefatti video, va utilizzata solo se serve davvero. L'ultimo pannello di questa schermata è "Gioco HDR" e consente di ottimizzare l'HDR durante il gioco, aumentando il contrasto per migliorare la resa degli elementi nelle zone più scure dello schermo.
Già a questo punto la Game Mode dei TV Samsung è ricca di opzioni, da quest'anno però è disponibile una nuova interfaccia che va a sovrapporsi al gioco, chiamata Game Bar, attivabile con una pressione prolungata del tasto play sul telecomando.

Questa da accesso a tutta una serie di opzioni da applicare durante il gioco, senza passare dai menù di sistema. A livello grafico l'interfaccia riprende a piene mani lo stile moderno e aggressivo associato spesso al gaming, mostrando sulla sinistra diverse informazioni, come l'utilizzo, o meno, dell'HDR e del VRR, e il tipo di periferica audio utilizzata.
Particolare curioso, e che non si era mai visto in un televisore, è il contatore del frame rate, apprezzabile soprattutto se utilizzato in coppia con un PC, visto che su console spesso il frame rate viene mantenuto fisso.
Sulla destra invece ci sono dei controlli attivi per personalizzare l'esperienza di gioco.

Il primo permette di modificare l'aspect ratio, a scelta da 16:9, 21:9 o 32:9. In questo modo è possibile simulare il comportamento di uno schermo Ultra Wide, un'opzione utile in alcuni casi per ampliare il campo visivo laterale. Il cambio di aspect ratio lascia molto spazio libero sullo schermo, ecco perché con il secondo controllo è possibile spostare l'immagine Ultra Wide in alto e in basso, per rendere più confortevole il gioco in base al punto di osservazione. Infine è disponibile una scorciatoia per entrare nel menù tradizionale della Game Mode, per un accesso rapido alle opzioni.
La nuova Game Mode dei televisori Samsung 2021 si è rivelata ricca di opzioni e con un'interfaccia grafica rinnovata, in cui non mancano chicche come il contatore di frame, a conferma che il gaming è sempre più centrale nelle strategie di sviluppo del brand coreano.