Wireless o cavo? Quale caricabatterie scegliere per iPhone Xs

Quale caricabatterie scegliere per iPhone Xs e iPhone Xs Max? Abbiamo fatto un breve giro "panoramico" alla scoperta di quello più adatto.

speciale Wireless o cavo? Quale caricabatterie scegliere per iPhone Xs
Articolo a cura di

Sappiamo ormai tutti che il caricabatterie incluso da Apple nella confezione di iPhone XS e iPhone XS Max non offre una velocità di ricarica avanzata. Se da un lato possiamo trovare quanto mai discutibile la decisione del colosso di Cupertino di non includere nella confezione un caricabatterie con amperaggio più alto, dall'altro possiamo giustificarla nel caso in cui un utente ricarichi sempre il suo telefono la notte, e non abbia bisogno di estrema velocità - preservando così la batteria con ricariche lente.
Per chi invece va sempre di corsa, l'unica strada è acquistare un dispositivo di ricarica esterno, abbiamo così dato un'occhiata ai maggiori negozi online (Amazon in primis) alla ricerca di qualche soluzione poco costosa e allo stesso tempo sicura. Purtroppo il mondo dei caricabatterie è molto più confusionario di quello delle cover, proviamo comunque a fare un po' di ordine, fra dispositivi a filo e altri completamente wireless.

Caricabatterie da muro

La soluzione migliore, allo stato attuale, l'abbiamo trovata proprio "in casa". Il caricabatterie dei "vecchi" iPad, che Apple vende a 25 Euro sul sito ufficiale, si è dimostrato essere molto efficiente, caricando il 58% della batteria in un'ora netta.
Prima di elencare i caricabatterie di terze parti in vendita su Amazon, vediamo quali sono le specifiche annunciate da Apple in un documento di supporto per accedere alla ricarica veloce.
Ricarica veloce che, secondo la Mela, permette di ricaricare fino al 50% della batteria di iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus e successivi in trenta minuti. Per accedere a tale velocità è necessario un cavo da USB-C a Lightning, che nel momento in cui vi stiamo scrivendo è disponibile solo sul sito web Apple al costo di 25 Euro. Non sappiamo se e quando raggiungerà i negozi di terze parti, ma ormai potrebbe essere questione di settimane.
La ricarica veloce è supportata dagli alimentatori USB-C da 29, 30, 61 o 87W , dunque se avete già un Macbook USB-C a casa vi basta acquistare soltanto il cavo, oppure da quelli di terze parti che supportano la tecnologia USB PD.
Le soluzioni che riteniamo interessanti e meritevoli di acquisto purtroppo sono davvero poche. Tra tutte ci sentiamo di consigliare il caricabatterie da casa USB-C da 27W targato Belkin, marchio affidabile con cui Apple ha collaborato in passato, che garantisce la ricarica rapida se abbinato al cavo di cui vi abbiamo parlato sopra grazie alla tecnologia Power Delivery. Il prezzo è ovviamente alto: si parla di 39,99 Euro, con disponibilità garantita solo dal 15 Novembre 2018 prossimo.
Interessante anche la proposta di ESR, che a 17,99 Euro permette di portare a casa un caricatore da muro USB-C con PD da 30W con doppia porta: 18W per iPhone 8 e successivi e un ingresso USB classico da 12W per gli altri.
Interessante, seppur più piccolo, il caricabatterie da muro USB classico Aukey, che ha un costo di 9,99 Euro e che si traduce in una potenza inferiore (12W). Punto forte del doppio ingresso è il supporto alla tecnologia di ricarica AirPower.

Caricatore wireless

Discorso diverso per i caricatori wireless. Con iPhone XS e iPhone XS Max, Apple ha introdotto il nuovo sistema di ricarica wireless veloce a 7,5W, rispetto ai 5W precedenti.
Tale potenziamento a quanto pare è stato possibile attraverso l'utilizzo di un nuovo vetro posteriore che ha facilitato il tutto. I caricatori compatibili che ci sentiamo di consigliare sono tutti da 7,5W, ma ciò che cambia è la dispersione di energia. Dati alla mano, una ricarica completa via wireless potrebbe impiegare fra le 3 ore e 21 e le 3 ore e 43 minuti, tempi molto distanti rispetto ai caricabatterie da muro veloci, che restano anche più affidabili.
Caratteristica fondamentale dei caricabatterie wireless è il supporto alla ricarica rapida da 2.4A, che comunque è superiore rispetto ai 5W e 1A del caricabatterie presente nella confezione.
Negli Apple Store sia online che fisici è possibile acquistare a prezzi interessanti (ma non certo bassi) varie soluzioni. Ad esempio Belkin ha sviluppato un'edizione speciale del tappetino Boost Up, che nelle colorazioni bianco e nero è acquistabile a 64,95 Euro. A livello di specifiche tecniche, siamo di fronte a un tappetino certificato Qi, perfettamente compatibile con le custodie in pelle e silicone e con potenza fino a 7,5W. Il supporto è comunque limitato a un singolo dispositivo alla volta.
In questo caso su Amazon l'offerta è più ampia, visto che si tratta di uno standard universale. La proposta di RAVPower, che a 24,99 Euro offre un caricabatterie wireless da 7,5W, è sicuramente tra le più convenienti e interessanti per coloro che vogliono avvicinarsi a questo mondo. Lo stesso marchio propone anche un vero e proprio dock di ricarica wireless che consente di utilizzare lo smartphone durante l'uso, ma il prezzo è chiaramente più alto e si parla di 35,99 Euro.
Chiudiamo con la proposta low cost di Spigen, che propone a soli 18,49 Euro un pad di ricarica wireless veloce in pelle da 7,5W per iPhone e 10W per Android. Il tutto ovviamente in attesa di AirPower, ancora assente dai radar.