Xiaomi porta in Europa tre TV 4K e HDR, arriveranno anche in Italia?

Xiaomi sarebbe pronta al lancio del suo primo televisore in Europa, dopo l'esperienza accumulata in Cina. Arriverà in Italia?

speciale Xiaomi porta in Europa tre TV 4K e HDR, arriveranno anche in Italia?
Articolo a cura di

Nei prossimi anni i televisori delle aziende cinesi sbarcheranno in Europa. Honor ha già annunciato il suo, OnePlus lo presenterà a breve e anche Huawei sarà della partita. Xiaomi però ha anticipato i tempi, i suoi Mi TV infatti vengono venduti in Cina già da diversi anni, ma ora sembra proprio arrivato il momento dello sbarco in Europa.
Ancora non è ufficiale ma sembra proprio che la casa cinese abbia scelto la Germania per il suo debutto nel vecchio continente. Una scelta sensata, vista la dimensione del mercato tecnologico tedesco, ma anche rischiosa, perché gli standard qualitativi sono più elevati che in altri paesi. Ad ogni modo, l'arrivo in Europa dei televisori Xiaomi fa da apripista a quello degli altri brand, con prodotti che spostano l'attenzione più sugli aspetti multimediali che sulla qualità di immagine.

TV Premium? Non ancora

La produzione di pannelli LCD è aumentata molto negli ultimi anni in Cina, a discapito dei produttori coreani e giapponesi. Non sorprende quindi che molte aziende del paese asiatico si stiano lanciando nel business dei televisori. Xiaomi dovrebbe arrivare in Germania con un solo modello per ora, da 55 pollici, ma non è da escludere che anche le varianti da 32 e 43 pollici possano seguirlo. Per ora le specifiche confermate riguardano solo il modello da 55 pollici, l'unico 4K, quelli più piccoli infatti hanno risoluzione Full HD. L'azienda cinese ci ha abituati a prodotti dalle prestazioni e dall'aspetto premium ma con prezzi relativamente popolari finora, in campo TV è però impossibile perseguire questa strada: prezzi contenuti significano, inesorabilmente, una qualità di visione distante da quella dei televisori di fascia alta. Le specifiche parlano di un pannello LCD 4K con HDR e luminosità di picco di 330 nit, al di sotto di quella richiesta per godere al meglio dei contenuti in High Dynamic Range. Precisiamo che l'HDR non è citato nelle specifiche ufficiali del TV ma sarebbe molto strano non vederlo presente, almeno nella variante 4K da 55 pollici. A bordo sono installati 2 GB di RAM e 8 GB di memoria interna, mentre il sistema operativo è Android TV 9.

Le informazioni sono ancora scarse e non sono ancora disponibili i prezzi, tuttavia da quello che abbiamo visto possiamo presumere che il modello da 55 pollici avrà una retroilluminazione Edge Led e si collocherà nella fascia bassa del mercato, già molto ricca di alternative.

Riuscirà Xiaomi a convincere gli utenti tedeschi con i suoi TV? Difficile da prevedere, molto dipenderà dal tipo di distribuzione che verrà scelto. I punti vendita fisici sono importanti per mostrare i propri prodotti al pubblico ma allo stesso tempo è difficile entrare nelle grandi catene di elettronica, ancora di più che per la telefonia.
Marchi come Samsung, Sony, LG e Panasonic si danno battaglia da anni non solo sul mercato, ma anche per avere maggiore visibilità all'interno dei negozi. Non sarà semplice per Xiaomi spiccare dalla massa ma il brand cinese è già riuscito a farlo nella telefonia in Europa, il mercato TV sarà quindi un'altra grande sfida per l'azienda di Pechino. Una sfida che speriamo coinvolga presto anche l'Italia, per ora esclusa dall'arrivo dei nuovi televisori.