"Acqua Superionica", gli scienziati creano un tipo di materia presente su Urano e Nettuno

'Acqua Superionica', gli scienziati creano un tipo di materia presente su Urano e Nettuno
di

Gli scienziati hanno creato una strano "stato" dell'acqua, che si comporta come solido e liquido allo stesso tempo. La sostanza, nota come acqua superionica, è considerata un componente chiave nella struttura di pianeti lontani nel nostro sistema solare.

I ricercatori avevano predetto l'esistenza di una tale sostanza già nel 1988, le simulazioni sembravano dimostrare la sua esistenza, ma questi sono i primi esperimenti a confermare tali risultati.

"Questi sono esperimenti molto stimolanti, è stato davvero emozionante vedere che potevamo imparare tanto dai dati", ha detto il dott. Marius Millot, un fisico del Lawrence Livermore National Laboratory in California, che ha guidato lo studio. "Soprattutto perché abbiamo impiegato circa due anni per effettuare le misurazioni e altri due anni per sviluppare i metodi per analizzare i dati."

Mentre il ghiaccio normale è formato da molecole d'acqua collegate per creare un solido, il ghiaccio d'acqua superionica è costituito da ioni, atomi che portano cariche positive o negative. A differenza dei ghiacci convenzionali, la varietà superionica richiede temperature e pressioni incredibilmente elevate.

Il team di ricerca ha raggiunto questo obiettivo schiacciando il ghiaccio tra due diamanti, per poi sparare un laser su di esso per aumentare ulteriormente pressione e calore. A circa 5.000 gradi centigradi e due volte la pressione atmosferica, gli scienziati hanno visto la presenza di un ghiaccio d'acqua superionico formatosi per circa 20 nanosecondi.

Sebbene il ghiaccio d'acqua superionico non si trovi da nessuna parte sulla Terra, potrebbe essere presente in grandi quantità all'interno di Urano e Nettuno, dove le alte temperature e pressioni sono simili a quelle create dal Dr. Millot e dal suo team nei loro esperimenti.

Alcuni scienziati hanno suggerito che la presenza di tale materia in questi pianeti lontani potrebbe spiegare i loro insoliti campi magnetici. "È sconvolgente che questo ghiaccio sia presente a migliaia di gradi all'interno di questi pianeti, ma è quello che mostrano gli esperimenti."

Quanto è interessante?
9