"Avete un guasto? Passate a TIM", l'incredibile telefonata ricevuta da molti utenti

'Avete un guasto? Passate a TIM', l'incredibile telefonata ricevuta da molti utenti
di

Ha dell'incredibile quanto raccontato da Repubblica e segnalato da molti utenti Vodafone e Fastweb, che dopo aver contattato i relativi servizi di assistenza hanno ricevuto una telefonata che definire "particolare" è poco.

A quanto pare, infatti, gli operatori dall'altra parte della cornetta non offrirebbero alcun tipo di assistenza sul guasto segnalato, ma proponevano il passaggio a TIM per risolvere qualsiasi tipo di problema.

Una pratica assolutamente scorretta, che è rapidamente finita sotto la lente d'ingrandimento dell'AGCOM, che ha adottato tutte le misure previste dalla normativa interna per bloccarla. Non è noto se dietro ci sia qualche tipo di responsabilità da parte di TIM, ma in corso sono già delle indagini che potrebbero portare ad una multa salatissima per l'operatore telefonico blu.

Nel frattempo, TIM è stata obbligata a rivedere l'organizzazione interna, per evitare che i clienti ricevano questo tipo di proposte che potrebbero rappresentare una pratica commerciale scorretta, oltre che grave.

Dal loro canto Fastweb, Vodafone e gli altri operatori telefonici danneggiati hanno presentato un esposto, ma hanno reagito con fantasia ironizzando su. Prima però hanno raccolto tutte le prove necessarie per chiedere l'intervento del Garante. Repubblica riporta che "al momento di segnalare a Tim alcuni guasti, questi operatori danneggiati sono entrati in gioco e hanno cambiato il numero di telefono del cliente in difficoltà. Invece di fornire il numero del cellulare del cliente, hanno indicato il numero di un loro dipendente" che ha avuto modo di registrare la chiamata per consegnarla all'AGCOM.

TIM dal canto suo ha negato qualsiasi tipo di interferenza, e già nel 2016 e 2017 ha presentato denunce dichiarandosi parte lesa nella storia.

"Il Garante ha fatto i suoi accertamenti rintracciando le società di servizio che facevano, materialmente, le telefonate alle famiglie o alle aziende colpite dal gusto. Queste piccole società di servizio (due le più attive) erano estranee alla Tim. Né è stato possibile dimostrare che abbiano agito su incarico diretto della Tim. Il Garante sospetta che singoli agenti di Tim, trafugate le informazioni sui guasti con la complicità delle ditte di riparazione, abbiano organizzato le chiamate ai clienti in difficoltà per prospettare il cambio di operatore" si legge nel rapporto di Repubblica, secondo cui il Garante avrebbe anche preso in considerazione il fatto che le segnalazioni anomale sono poche di fronte alle tante pratiche per guasto gestite da TIM in un anno.

Il provvedimento però potrebbe concludersi con un provvedimento che dovrebbe riguardare l'intero mercato, con regole più stringenti per quegli agenti dei call center alla ricerca di contratti.

Quanto è interessante?
9

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it