"Dobbiamo trattare l'uso degli smarpthone come le altre dipendenze", la proposta del M5S

'Dobbiamo trattare l'uso degli smarpthone come le altre dipendenze', la proposta del M5S
di

Una parlamentare del Movimento 5 Stelle ha presentato una proposta di legge contro la dipendenza da smartphone. "L'uso degli smartphone da parte degli adolescenti è sempre peggiore, dobbiamo trattare il problema come una dipendenza", ha detto la grillina Vittoria Casa.

"Siamo d'accordo con gli studi che mostrano come l'aspettativa dei like sui post nei social media solleciti il rilascio di dopamina nel cervello. Lo stesso principio del gioco d'azzardo", ha detto al Times. Secondo la Casa 8 giovani su 10 soffrirebbero di nomophobia, l'insofferenza all'idea di non poter utilizzare lo smartphone e internet.

Questo per la parlamentare porterebbe al vampirismo, a giovani con un ciclo giorno e notte completamente sballato, e quindi incapaci di stare attenti durante le lezioni scolastiche. Una ricerca recente smentisce una influenza degli smartphone sul ciclo circadiano. Ma l'argomento è ancora controverso.

La proposta prevederebbe quindi una campagna educativa sulla dipendenza creata dagli smartphone e addirittura la creazione di percorsi di riabilitazione per i giovani dipendenti.

Ma non finisce qua. La parlamentare vuole che all'iniziativa di contrasto alla nomofobia partecipi anche la polizia postale.

"Questa legge, e altre simili, sono pessime", ha detto a Business Insider Andrew Przybylski — ricercatore di psicologia dell'Oxford Internet Institute. "In Cina e in altre parti del mondo dove la gente ha approcciato in questo modo la questione, abbiamo poi visto la nascita di campi di di rieducazione gestiti da aziende for profit, e ci sono state numerosi morti".

Ora, non siamo sicuri che la brutalità di questo genere di centri, che effettivamente in Cina esistono, potrebbe trovare ospitalità in Italia, e ci sembra ingenuo pensare direttamente ad una conseguenza così drastica. Anche perché nella proposta di legge presentata lo scorso maggio, si legge espressamente che tali percorsi di riabilitazione sarebbero organizzati all'interno delle strutture mediche. Seriamente, che idea dell'Italia hanno all'estero?

Quanto è interessante?
5