"Il medioevo non è mai esistito": ecco la bizzarra (e sfatata) ipotesi del tempo fantasma

'Il medioevo non è mai esistito': ecco la bizzarra (e sfatata) ipotesi del tempo fantasma
di

Negli anni '90 uno storico propose una strana teoria. Secondo lui, infatti, il Medioevo non era mai esistito. Questa è stata successivamente rinominata "Ipotesi del tempo fantasma" e ipotizzava che gli eventi accaduti in Europa e nelle regioni limitrofe fossero accaduti in un altro periodo storico o addirittura mai. Vediamo perché.

Nel 1582, papa Gregorio XIII introdusse il calendario gregoriano. Prima dell'introduzione di questo metodo, la maggior parte dell'Europa e del mondo civilizzato utilizzava il calendario giuliano, elaborato dall'astronomo egizio Sosigene di Alessandria e promulgato da Giulio Cesare nel 48 avanti Cristo.

Il calendario giuliano aveva un anno bisestile ogni quattro anni, in cui veniva aggiunto un giorno in più. A causa di questo modus operandi, però, il calendario accumulò un piccolo ritardo ogni anno fino ad arrivare a circa 13 giorni nel XVI secolo. Così, dopo l'introduzione del calendario gregoriano, Papa Gregorio decise di spostare indietro 10 giorni.

L'ipotesi del tempo fantasma venne promulgata per la prima volta da Heribert Illig nel 1991, prima di essere ampliata nel 1995 dal dottor Hans-Ulrich Niemitz. L'ipotesi suggerisce una cospirazione ad opera dell'Imperatore del Sacro Romano Impero Ottone III, Papa Silvestro II, per costruire artificiosamente il sistema di datazione Anno Domini.

Per fare ciò avrebbero riscritto la storia aggiungendo interi secoli e inventando di sana pianta la figura di Carlo Magno. Le motivazione di Illig, a detta sua, sono la mancanza di prove archeologiche che possano essere datate in modo affidabile tra il 614 e il 911 e la discrepanza di tredici giorni del calendario giuliano, poiché gli astronomi al servizio del Papa ne conteggiarono solamente dieci.

Ovviamente, le fonti storiche in nostro possesso riescono a sfatare facilmente questa idea di Illig (come se ce ne fosse bisogno). Ad esempio, osservazioni archeoastronomiche effettuate dalla dinastia Tang, sono coerenti con l'astronomia moderna ed esistono (ovviamente!) numerosi resti archeologi del periodo. Tuttavia, è sempre affascinante sentire queste bizzarre teorie che, per lo meno, riescono a strappare un sorriso.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4