Solo l'1% degli utenti è riuscito a trovare la rana nascosta in questa illusione ottica

Solo l'1% degli utenti è riuscito a trovare la rana nascosta in questa illusione ottica
di

Prima di servirvi la seconda Dark Stories, abbiamo pensato di allenarvi ancora un po’ con le illusioni ottiche: non passano mai di moda e non richiedono quarti d’ora per essere risolte, o almeno così accade nella maggior parte dei casi...

Le illusioni ottiche sono stimoli visivi che vengono percepiti dai nostri occhi ed elaborati dal nostro cervello. L’effetto che si ottiene è una visione degli eventi o delle immagini che sembrano differire dalla realtà.

Il nostro cervello sente la necessità riconoscere la veridicità di ciò che stiamo osservando, a partire da oggetti semplici e, così facendo, possiamo metterci l’anima in pace e battezzare l’immagine come esente da artifici ottici. La parola illusione deriva dal vocabolo latino “illudere”, che significa deridere.

Le illusioni ottiche sono causate da vari motivi, alcuni dei quali sono la fusione di animali o oggetti con l'ambiente oppure sono formate da spirali bianco e nero da mal di testa. Insomma, si può imbrogliare il nostro cervello davvero con tutto. Sei pronto per la sfida ottica di oggi?

Questa immagine è stata presa dal canale YouTube BrainGames4K e raffigura un letto di foresta in cui è cresciuto del muschio. Inoltre, si può anche osservare un vecchio albero che si fonde perfettamente con lo sfondo verde che prevale nel fotogramma.

Nascosta tra la copertura del muschio c'è una rana e devi individuarla entro undici secondi. Solo l'1% degli utenti è in grado di farlo, secondo Jagran Josh. E tu, sei uno di loro?

Ultimamente stiamo testando differenti forme di intrattenimento cognitivo, come le già citate Dark Stories, ma non sono da sottovalutare nemmeno le verifiche visive, come quella del dottore e dei suoi pazienti.

Quanto è interessante?
3
Solo l'1% degli utenti è riuscito a trovare la rana nascosta in questa illusione ottica