Più del 14% della popolazione mondiale ha avuto malattia di Lyme: lo rivela nuovo studio

Più del 14% della popolazione mondiale ha avuto malattia di Lyme: lo rivela nuovo studio
di

Recentemente si è discusso molto su cos’è la malattia di Lyme, nominata molto sui social network in quanto Justin Bieber ne soffre e ha dovuto fermare il tour a causa di essa. Ebbene, secondo una revisione pubblicata recentemente sulla rivista BMJ Global Health, oltre il 14% della popolazione mondiale ha avuto la malattia di Lyme.

Questa condizione causata dal batterio Borrelia burgdorferi (Bb) e trasmessa dalle zecche è sempre risultata piuttosto comune nella popolazione, eppure i dati concreti necessitavano di una revisione importante in queste settimane al fine di comprendere l’effettiva diffusione. Pertanto, i ricercatori hanno riunito i dati di 89 studi trovando così il batterio nel sangue del 14,5% dei quasi 160.000 partecipanti totali. Si tratta di un campione davvero ampio, ovviamente distante dai miliardi di esseri umani presenti sulla Terra ma sufficientemente esaustivo.

Scendendo nel dettaglio, l’Europa centrale ha avuto il più alto tasso di infezione con il 20%, mentre gli uomini di età superiore ai 50 anni che vivono nelle aree rurali erano i più a rischio. Dopo l'Europa centrale, le regioni con i tassi di anticorpi più elevati sono state l'Asia orientale con il 15,9%, l'Europa occidentale con il 13,5% e l'Europa orientale con il 10,4%. L’area con il tasso più basso è quella dei Caraibi, con solamente il 2%. Infine, è stato rivelato che agricoltori e lavoratori che interagiscono regolarmente con cani e pecore erano maggiormente a rischio.

I ricercatori sono convinti che questa sia la revisione sistematica più completa e aggiornata a oggi, ma che i dati potrebbero essere distorti nelle regioni in cui la malattia di Lyme è endemica. Se non altro, rivelano numeri che prima erano quasi impensabili.

Restando nel settore della medicina, sappiate che è stato scoperto un nuovo modo per produrre insulina nella lotta al diabete.

Quanto è interessante?
2