Circa 19 milioni di anni fa gli squali della Terra furono quasi spazzati via: ecco perché

Circa 19 milioni di anni fa gli squali della Terra furono quasi spazzati via: ecco perché
di

Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science, gli squali 19 milioni di anni fa erano 10 volte più numerosi di quelli di oggi. Tuttavia, all'improvviso, questi predatori iniziarono a scomparire quasi del tutto... in un evento estintivo che portò al limite della sopravvivenza molte specie.

La paleoceanografa Elizabeth Sibert della Yale University ha infatti notato un chiaro cambiamento nella vita oceanica di circa 19 milioni anni fa, confrontando antichi denti di squali e di altre creature marine di profondità comprese fino a 5.700 metri. All'inizio del Miocene quindi, tra 16 e 20 milioni di anni fa, i sedimenti oceanici sono passati dal contenere un fossile di squalo ogni cinque fossili scoperti, a un fossile di squalo ogni 100 fossili di pesce.

Si tratta di un calo dell'abbondanza di squali del doppio di quello riscontrato per l'evento di estinzione del Cretaceo (con il famoso meteorite), che vide la scomparsa di tre quarti di tutta la vita vegetale e animale circa 66 milioni di anni fa. I ricercatori hanno trovato prove di un forte calo dell'abbondanza di squali, stimato in oltre il 90%.

Dopo questo cambiamento, avvenuto in circa 100.000 anni, la presenza degli squali non è più stata la stessa sulla Terra. Molte specie di squali scomparvero durante l'evento e, le creature oggi esistenti, discendono dai sopravvissuti - per lo più costieri - di quel periodo. Questa ricerca ci racconta anche un'altra storie: ovvero che queste creature difficilmente si riprendono da un evento estintivo.

Si tratta sicuramente di una brutta notizia, poiché la Terra è entrata in un nuovo periodo estintivo noto come la "Sesta estinzione di massa". Dagli anni '70, i moderni squali oceanici sono diminuiti di circa il 70%, principalmente a causa della pesca eccessiva. Una volta persa, gli scienziati temono che questa diversità possa sparire per sempre.

Oltre alla pesca, anche il riscaldamento climatico - sempre indotto dall'uomo - è un pericolo per queste creature.

Quanto è interessante?
4