2 miliardi di dosi per il vaccino contro il COVID-19 presto pronte per la produzione

2 miliardi di dosi per il vaccino contro il COVID-19 presto pronte per la produzione
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Grazie a un accordo tra l'Università di Oxford e la Fondazione Bill e Melinda Gates, la fornitura globale di un potenziale vaccino contro il coronavirus in fase di sviluppo presso l'Università è stata raddoppiata a 2 miliardi. Il vaccino è prodotto da AstraZeneca, un'azienda globale biofarmaceutica svedese-britannica

La società si è impegnata a produrre in serie il vaccino (chiamato AZD1222) prima che si sia dimostrato efficace, un passo insolito progettato per accelerare la lunga linea temporale che ci distanzia dalla produzione di un vaccino. L'accordo è stato siglato dalla Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) e dalla Gavi the Vaccine Alliance, entrambi enti di beneficenza sostenuti dalla Bill and Melinda Gates Foundation e dall'Organizzazione mondiale della sanità.

L'accordo da 750 milioni di dollari supporterà la produzione, l'approvvigionamento e la distribuzione per 300 milioni delle 2 miliardi di dosi. L'accordo include "un impegno a fornirne 400 milioni entro la fine del 2020", secondo la dichiarazione. A chi saranno distribuiti questi vaccini? 300 milioni sono stati promessi negli Stati Uniti e 100 milioni nel Regno Unito, secondo la BBC. Se gli studi clinici dimostrano che il vaccino funziona, le prime dosi potrebbero essere pronte entro settembre.

"Stiamo lavorando instancabilmente per onorare il nostro impegno per garantire un accesso ampio ed equo al vaccino di Oxford in tutto il mondo e senza alcun profitto", afferma il direttore generale di AstraZeneca, Pascal Soriot. Non è chiaro ancora se il vaccino funzionerà. La risposta dovrebbe arrivare entro agosto. Circa 10.000 volontari adulti stanno attualmente testando le versioni di fase II e fase III del vaccino nel Regno Unito, secondo la dichiarazione di AstraZeneca.

Quanto è interessante?
6