Il 2019 è stato il secondo anno più caldo della Terra

di

La NASA, la National Oceanic and Atmospher Administration (NOAA) e la World Meteorological Organization (WMO) hanno recentemente dimostrato che gli effetti dei cambiamenti climatici stanno solo peggiorando. Secondo le agenzie, il 2019 è stato il secondo anno più caldo da quando sono iniziate le misurazioni nel 1880.

L'anno ormai passato, infatti, è stato superato solo dalle temperature del 2016. La tendenza è chiara: ogni decennio dagli anni '60 è stato, in media, più caldo di quello precedente. Per raccogliere i dati, la NASA ha ottenuto letture esaustive da oltre 20.000 stazioni meteorologiche, boe e navi della superficie del mare e stazioni di ricerca antartiche.

Il 2019 è stato di 0.98 gradi Celsius più caldo rispetto alla media del 1951-1980, secondo il Goddard Institute for Space Studies (GISS) della NASA. L'analisi statistica dei dati mostra che questo riscaldamento è causato principalmente dall'aumento delle emissioni di anidride carbonica - così come da altri gas serra - prodotti da attività umane come produzione, agricoltura e allevamento.

Il riscaldamento della Terra, tuttavia, non è distribuito uniformemente su tutto il pianeta: il 2019 è stato solo il 34° anno più caldo mai registrato negli Stati Uniti. "L'aumento delle temperature nell'atmosfera e nell'oceano stanno contribuendo alla continua perdita di massa dalla Groenlandia e dall'Antartide e all'aumento di alcuni eventi estremi, come ondate di calore, incendi ed intense precipitazioni", afferma la NASA. Il NAOO ha anche scoperto che il 2019 non è stato solo il secondo anno più caldo mai registrato, ma è stato anche il secondo più umido.

Man mano che i segni del cambiamento climatico avanzano, diventano sempre più espliciti e immediati. Le Nazioni Unite, hanno recentemente stilato un piano "disperato" per limitare gli effetti dell'innalzamento della temperatura entro il 2030.

FONTE: engadget
Quanto è interessante?
3