Nel 2021 gli oceani sono diventati più caldi di qualsiasi altro momento della storia

Nel 2021 gli oceani sono diventati più caldi di qualsiasi altro momento della storia
di

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Advances in Atmospheric Sciences parla chiaro: gli oceani sono più caldi che mai e questo è semplicemente il risultato diretto del riscaldamento globale. Nel 2021, infatti, gli oceani - e la maggior parte degli specchi d'acqua del mondo - hanno visto l'anno "più caldo mai registrato dall'uomo".

Si tratta di una tendenza allarmante, soprattutto se guardiamo il quadro generale. Il secondo anno più caldo mai registrato è stato il 2020, mentre il terzo il 2019. "Il contenuto di calore oceanico è in continuo aumento a livello globale, e questo è un indicatore primario del cambiamento climatico indotto dall'uomo", afferma al Guardian Kevin Trenberth, scienziato del National Center for Atmospheric Research.

Con l'oceano che si sta riscaldando, secondo studi passati al ritmo di 5 bombe atomiche al secondo, andremo incontro a molti altri problemi futuri. Stiamo parlando della creazione di megatempeste , uragani devastanti e gravi inondazioni (a proposito, ecco quanto sono costati i disastri naturali nel 2021). Non solo: gli oceani contengono anche un terzo dei gas nocivi di anidride carbonica che le attività umane rilasciano nell'atmosfera.

"Fino a quando non raggiungeremo le emissioni nette zero, il riscaldamento continuerà a battere i record del calore oceanico, come è successo quest'anno", ha invece dichiarato il coautore dello studio Michael Mann, scienziato del clima presso la Penn State University. Questo riscaldamento è più evidente nell'oceano Atlantico e Meridionale.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
2