22 milioni di email contro la propaganda russa: la folle idea di un norvegese

22 milioni di email contro la propaganda russa: la folle idea di un norvegese
di

Ricordate il progetto di Anonymous per inviare SMS in Russia? Ha già raggiunto ben 7 milioni di numeri di telefono e la campagna informativa continua a marciare. Nel frattempo, c'è chi potrebbe aver già superato il collettivo.

Infatti, un cittadino norvegese ha messo in piedi un sito web sul quale, con un meccanismo molto simile, è possibile inviare email a tappeto verso caselle di posta elettronica russe. Ogni volta che si compila il form, l'email verrà inviata a 150 indirizzi situati in Russia.

Ma qual è il contenuto?

Molte campane si sono già espresse nei confronti della liberà di parola e di pensiero e altrettanti continuano a sostenere che anche la propaganda rientri tra tali diritti. Per mantenere valido questo diritto, in un Paese in cui è ormai difficile trovare fonti diverse da quelle sostenute dallo Stato, il testo esorta la popolazione a "cercare la verità oltre le fonti più facilmente accessibili".

L'oggetto è piuttosto criptico, pensato per suscitare curiosità: "Non sono un tuo nemico". Nel corpo, si legge, "ti scrivo per esprimere tutta la mia preoccupazione per il futuro dei nostri figli su questo pianeta. Gran parte del mondo ha già condannato l'invasione perpetrata da Putin ai danni dell'Ucraina". Poi, il testo prosegue invitando, appunto, a farsi un'idea indipendente, al di fuori della propaganda di regime, implorando la popolazione a prendere una posizione contro la guerra.

Queste pratiche di comunicazione, ricorda la BBC, venivano utilizzate anche durante la Seconda Guerra Mondiale, quando velivoli americani sorvolavano il territorio tedesco seminando volantini informativi, che esortavano la popolazione a sollevarsi contro ciò che un singolo uomo aveva scatenato nel mondo.

Nel frattempo, il collettivo Anonymous ha piratato di nuovo la TV russa, questa volta trasmettendo filmati reali della guerra e non contraffatti e filtrati dal governo.

FONTE: bbc
Quanto è interessante?
4