Il 31 Ottobre si celebra anche la nascita della riforma protestante

Il 31 Ottobre si celebra anche la nascita della riforma protestante
INFORMAZIONI SCHEDA
di

31 Ottobre del 1517. Secondo la narrazione classica, il teologo e accademico tedesco Martin Lutero (1483-1546) si avvicinò alle porte della chiesa di Ognissanti del castello di Wittenberg e vi appese le 95 tesi che avrebbero rivoluzionato, da quel momento in poi, la storia della Chiesa cristiana.

Le 95 tesi furono una vera e propria discussione di Lutero su un argomento che, fin dall'epoca, era molto discusso a livello accademico e nelle curie di tutt'Europa: la vendita delle indulgenze, cioè la possibilità di cancellare i propri peccati e la propria pena temporale in cambio di denaro.

La riflessione del frate agostiniano iniziò quando papa Leone X, impegnatosi nel progetto di ristrutturazione della Basilica di San Pietro a Roma, decise di avviare una vera e propria campagna di vendite delle indulgenze per riequilibrare i bilanci delle casse dello Stato pontificio - prosciugate dalle guerre antifrancesi condotte in Italia.

Lutero, all'epoca, viveva in Sassonia, guidata dal principe elettore Federico III il Saggio (1486-1525). Al contrario degli altri principati, il sovrano sassone ostacolò la pratica promossa dal pontefice. I fedeli, tuttavia, si dirigevano comunque nelle terre confinanti per acquistare le bolle indulgenziali, vendute dal frate domenicano Johann Tetzel - commissionato dall'arcivescovo di Magonza, Alberto di Hohenzollern (rappresentante del papa nelle terre tedesche).

Il teologo, frustrato dal vedere un'affermazione sempre più forte della corruzione a livello ecclesiastico, decise di denunciare questa pratica e invitare le figure del potere temporale e accademico a discutere seriamente su una riforma della Chiesa cristiana. La risposta, tuttavia, fu assolutamente inaspettata.

Leone X ricevette una traduzione delle 95 tesi e minacciò Lutero di scomunica. L'uomo, però, sembrò non demordere nella sua causa. Nel 1521 il papa mantenne la sua promessa e, con il sostegno dell'imperatore del Sacro Romano Impero, Carlo V (che avrebbe dovuto sposare la sorella minore di Enrico VIII, Maria Tudor), nella Dieta di Worms Lutero venne accusato di eresia e sulla sua testa iniziò a pendere la pena di morte.

L'elettore di Sassonia difese a spada tratta l'accademico e, radicalizzando sempre più la propria posizione, Lutero iniziò a condurre una battaglia religiosa affiancato anche da altri stati elettori tedeschi.

Il termine "protestante", infatti, nacque nel 1529, quando tutti gli Stati tedeschi vennero obbligati a perseguitare chi appoggiava lo scisma luterano. Contrari a quest'ordine, molti sostenitori di Federico III e di Lutero avviarono delle proteste contro l'operato dell'imperatore in nome di Dio.

La Riforma si espanse anche al di fuori delle terre tedesche e divenne uno dei punti di svolta della storia dell'antico regime europeo e, anche con la morte di Lutero, la critica alla Chiesa di Roma continuò per ben tre secoli.

FONTE: History
Quanto è interessante?
1