Dopo 37 anni un messaggio in bottiglia partito dal Giappone è arrivato alle Hawaii

Dopo 37 anni un messaggio in bottiglia partito dal Giappone è arrivato alle Hawaii
di

Ben 37 anni fa un club di scienza di un istituto giapponese ha gettato in mare un messaggio in bottiglia. Questo messaggio, oggi, è finalmente stato raccolto ed è arrivato alle Hawaii dopo aver percorso 6.400 chilometri. A raccogliere la bottiglia è stata Abbie Graham, una bambina di 9 anni.

La bambina, curiosa di aver trovato un cimelio così strano, lo ha aperto e ha trovato un messaggio davvero particolare scritto in inglese, giapponese e spagnolo: "THE OCEAN CURRENT INVESTIGATION" (tradotto "INDAGINE SULLE CORRENTI OCEANICHE"). Ulteriori ricerche hanno scoperto che il lancio della bottiglia nell'oceano faceva parte di un progetto del Chiba Prefectural Choshi High School Natural Science Club (non sarebbe la prima volta che viene attuato un esperimento simile).

Secondo quanto scritto sulla nota, lo scopritore della bottiglia avrebbe dovuto riportare il ritrovamento al liceo in Giappone, insieme a delle informazioni sulla data e sulle sue coordinate. La bambina e la sua famiglia hanno cercato di capire come contattare la scuola, ma tutte le informazioni erano in giapponese. Così i genitori hanno semplicemente plastificato la nota e l'hanno inviata per posta.

Il messaggio è infine ritornato ai suoi proprietari, secondo quanto riporta il giornale giapponese Mainichi. Il club giapponese ha lanciato 750 bottiglie in mare 36 anni fa per analizzare il movimento della corrente di Kuroshio, corrente oceanica che scivola oltre il Giappone lungo l'Oceano Pacifico settentrionale occidentale. Le bottiglie (che a volte ritornano al mittente) sono state trovate in 17 località diverse in tutto il Giappone, nelle Filippine, in Cina e anche sulla costa occidentale degli Stati Uniti.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4