Il 40% della popolazione crede che la stregoneria sia reale

Il 40% della popolazione crede che la stregoneria sia reale
di

Un nuovo studio rivela che oltre il 40% delle persone crede ancora nella stregoneria, secondo quanto stabilito dai ricercatori. In base a quanto riportato, queste credenze potrebbero essere dettate da diversi fattori culturali, politici ed economici.

Gli addetti ai lavori hanno fatto un sondaggio dove hanno analizzato le risposte di oltre 140.000 persone in 95 paesi e territori che sono state raccolte in un enorme set di dati, consentendo di tracciare un quadro generale dello stato delle credenze sulla stregoneria in tutto il mondo (ecco da dove arriva l'origine del mito delle streghe).

Il 43% dei partecipanti concorda con l'affermazione secondo cui "alcune persone possono lanciare maledizioni o incantesimi che fanno accadere cose brutte a qualcuno", affermano gli scienziati. "Un semplice calcolo basato sui dati della popolazione adulta produce quasi un miliardo di credenti solo nei 95 paesi del campione."

Le cose cambiano da paese in paese: 'solo' il 9% degli svedesi ha affermato di ritenere credibile la stregoneria, mentre il 90% dei tunisini ha ammesso di credere nelle streghe. Tali convinzioni sono "correlate all'esposizione a determinati shock come la siccità agricola e la disoccupazione", un equilibrio che aiuta a mantenere l'ordine e la coesione in assenza di meccanismi di governance efficaci "più diffuso nei paesi con istituzioni deboli."

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista PLOS ONE.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
1