Quasi 500 milioni di animali potrebbero essere stati uccisi negli incendi in Australia

Quasi 500 milioni di animali potrebbero essere stati uccisi negli incendi in Australia
di

Mentre gli incendi boschivi continuano a imperversare in tutta l'Australia, gli esperti temono che la fauna selvatica del paese stia subendo un durissimo colpo. I ricercatori dell'Università di Sydney stimano che circa 480 milioni di animali siano stati uccisi dagli incendi da quando sono iniziati a settembre, riferisce il Times.

Tra le vittime ci sono fino a 8.000 koala, quasi un terzo della popolazione di questi animali del Nuovo Galles del Sud. "Ne sapremo di più quando gli incendi si saranno calmati e sarà possibile effettuare una valutazione adeguata", dichiara il ministro dell'Ambiente australiano, Sussan Ley. I koala sono una delle specie più colpite, principalmente perché si muovono lentamente e vivono tra le aree boschive che vengono decimate dagli incendi.

"Gli incendi hanno bruciato così in fretta che negli alberi c'è stata una significativa mortalità degli animali", afferma Mark Graham, un ecologo del Nature Conservation Council. Nel frattempo, gli incendi continuano a lacerare oltre 4 milioni di ettari in cinque stati.

Gli incendi boschivi sono attesi ogni anno durante i mesi estivi australiani, tuttavia, questa stagione è stata particolarmente brutale, principalmente a causa di un'ondata di calore che ha visto temperature superiori ai 40 °C in tutti e sei gli stati. Mentre la situazione è sempre più disperata, però, gli aiuti arrivano da tutto il globo: il Port Macquarie Koala Hospital, un piccolo ospedale per koala nel Nuovo Galles del Sud, ha raccolto oltre 1.5 milioni di dollari attraverso una pagina di crowdfunding.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
10