5G: Ericsson minaccia di lasciare la Svezia se Huawei resterà bannata nel paese

5G: Ericsson minaccia di lasciare la Svezia se Huawei resterà bannata nel paese
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel corso di ottobre 2020 la Post and Telecom Authority (PTS) in Svezia ha annunciato il divieto di Huawei e di ZTE per quanto riguarda l’installazione di infrastrutture 5G nel paese. L’alleato a sorpresa Ericsson però ha deciso di supportare Huawei, addirittura minacciando di lasciare il mercato nazionale.

Stando infatti a quanto riportato dalla testata svedese Daily News e ripreso anche da Huawei Central e Gizchina, il CEO di Ericsson Börje Ekholm ha annunciato nelle ultime giornate che se il divieto di Huawei continuerà a sussistere, la società lascerà la Svezia.

Una dichiarazione molto pesante, ma dovuta da due importanti motivazioni: prima di tutto, questa decisione sta limitando la libera concorrenza e il commercio, ma anche lo sviluppo e il lancio del 5G nel paese. Secondo, Ericsson teme che questo provvedimento potrebbe comportare un trattamento simile da parte del governo cinese sul suo territorio.

Börje Ekholm avrebbe scritto l’annuncio sopra citato anche in un messaggio diretto al ministro del Commercio svedese Anna Hallberg, la quale ha risposto in questo modo: “Il governo non può revocare il divieto di Huawei, perché il segretariato ad interim dell'amministrazione svedese delle poste e delle telecomunicazioni ha preso la decisione sulla base delle raccomandazioni del dipartimento di sicurezza e delle forze di difesa nazionali”.

Ericsson, ma in realtà anche Huawei, hanno dunque trovato un grande ostacolo da superare anche se per motivi leggermente diversi; le informazioni note al pubblico mostrano che il colosso svedese delle telecomunicazioni ha cercato di assumere avvocati per aiutare Huawei nel contenzioso in corso, ovvero vincere la causa contro il divieto svedese, lasciando spazio a dichiarazioni particolarmente schiette da parte di Ekholm: “Sebbene abbiamo parlato con diversi studi legali svedesi, nessuno è disposto ad aiutare Huawei. Ci sono molti codardi qui”.

Intanto la rivale Samsung in sordina sta pensando di colmare il vuoto lasciato da Huawei in Europa per quanto concerne proprio la diffusione delle reti 5G in Europa, lavorando per rendere i suoi prodotti compatibili con l’attuale rete 4G della compagnia di Shenzhen.

FONTE: Gizchina
Quanto è interessante?
1