Il 5G può salvare le vite grazie alle nuove t-shirt Made in Italy per monitorare la salute

Il 5G può salvare le vite grazie alle nuove t-shirt Made in Italy per monitorare la salute
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo scetticismo per la sicurezza del 5G c’è ancora, non solo in Italia ma in varie parti del mondo, tanto che l’OMS ha dovuto rilasciare una FAQ apposita apposita riguardo le ricerche scientifiche in materia. Ciononostante, la comunità di scienziati e tecnici continua a lavorare per sfruttare tale tecnologia al meglio, anche per salvare le vite.

L’ultima novità completamente Made in Italy giunge da ZTE Italia che, in occasione del Mobile World Congress ora in corso a Barcellona, ha svelato la tecnologia YouCare, innovazione straordinaria che permette di usare dispositivi tessili come t-shirt dotate di sensori “immersi” nel tessuto per monitorare la salute di chi le indossa.

YouCare, infatti, tramite i suoi sensori polimerici riesce a rilevare parametri bio-vitali quali la temperatura corporea, lo sforzo muscolare, analisi della respirazione e delle componenti del sudore e pure un elettrocardiogramma abbastanza preciso, inviandoli dunque a una centralina miniaturizzata che converte i dati in formato digitale permettendo poi anche la trasmissione via 5G sia ai dispositivi usati da chi indossa la t-shirt in questione, sia a centri sanitari competenti.

Come spiegato da Francesco Rocca, Presidente di Croce Rossa Italiana, e Presidente di Ifrc, questo progetto esiste ancora dal 2018 ma solo oggi è stato possibile mostrare i primi risultati delle sperimentazioni effettuate: “È un’invenzione che cambierà la vita e la qualità dell’assistenza domiciliare e remota a molti cittadini che attraversano problemi di salute e alle persone vulnerabili affette da malattie croniche, garantendo accessibilità ai servizi di assistenza e supporto del nostro network nazionale e internazionale”.

Insomma, una novità che si rivelerà estremamente utile soprattutto in ambienti sportivi e sanitari, dalle potenzialità decisamente notevoli. Ma a proposito del 5G, se siete interessati alle ultime sulla copertura potete vedere dove è attiva la rete grazie alla mappa apposita.

FONTE: Key4Biz
Quanto è interessante?
2