Il 73% degli americani ricoverati per COVID-19 aveva una patologia precedente

Il 73% degli americani ricoverati per COVID-19 aveva una patologia precedente
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Secondo un nuovo rapporto dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), tra i pazienti statunitensi ricoverati in ospedale con il COVID-19, il 73% di loro aveva già una patologia precedente.

Per i 7.162 casi in cui erano disponibili i dati sanitari di base dei pazienti, il CDC ha affermato che il 71% dei pazienti ricoverati in ospedale con COVID-19 e il 78% di quelli ricoverati in unità di terapia intensiva, presentavano condizioni preesistenti o fattori di rischio. Al contrario, solo il 27% delle persone che si sono dimostrate positive, ma non ricoverate in ospedale, presentavano problemi di salute di base.

Le condizioni preesistenti più frequentemente segnalate tra i pazienti con coronavirus negli Stati Uniti sono state il diabete, le malattie polmonari croniche e le malattie cardiovascolari. Il CDC ha osservato che molte delle condizioni riportate dai pazienti sono abbastanza comuni tra gli americani in generale. L'agenzia ha avvertito che i risultati sono ancora preliminari e che l'analisi è stata limitata da fattori come la mancanza di dati sulla salute per quasi il 95% dei pazienti.

Tuttavia, i primi risultati sono paragonabili a quelli di paesi come la Cina e l'Italia, che hanno entrambi registrato tassi di mortalità più elevati e casi gravi tra i pazienti con condizioni di salute preesistenti. "Le strategie per proteggere tutte le persone, come il distanziamento sociale e il lavaggio delle mani, dovrebbero essere attuate da tutte le comunità e da tutte le persone per aiutare a rallentare la diffusione di COVID-19", afferma il rapporto del CDC.

Quanto è interessante?
2
Il 73% degli americani ricoverati per COVID-19 aveva una patologia precedente